LEGGI E POLITICA

Rifornimento metano, dal 20 aprile possibile il self-service

22 marzo 2019

Ancora un mese e il self-service nel rifornimento di metano diventerà realtà. 

È stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che modifica il testo in vigore riguardante l’esercizio degli impianti di distribuzione stradale del gas naturale per autotrazione (CNG). Questo cambiamento permetterà ai conducenti di rifornirsi di metano anche da soli. La nuova norma, che ha superato il vaglio della Commissione Europea e dei ministeri dell’Interno e dello Sviluppo Economico, entrerà in vigore dopo 30 giorni dalla data di pubblicazione ovvero il 20 aprile.

Se l’iter formale è così completato, per fare il self-service di metano occorrerà sviluppare un database di utenti on line, al quale accreditarsi, e creare un apposito tutorial che indichi i passaggi chiave del rifornimento. Inoltre va ricordato che il self service rappresenta una possibilità di vendita e non un obbligo di legge per gli esercenti delle stazioni carburanti, che possono dunque metterlo o meno.

Molto positivi i commenti di Federmetano, che ha lavorato attivamente sulla questione: «Il raggiungimento di questo traguardo – ha commentato Licia Balboni, presidente di Federmetano – è un riflesso del grande successo del gas naturale per autotrazione: un carburante virtuoso in termini di ecosostenibilità, soluzione green già disponibile sul mercato , con una rete distributiva di poco più di 1300 punti vendita, di cui 47 autostradali».

Il rifornimento in self-service potrebbe rendere ancora più appetibile l’uso del metano per autotrazione anche per le flotte, che vedevano nella necessità di servizio un ostacolo all’espansione del suo utilizzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home