FINANZA E MERCATO

ZF compra Wabco per 7 miliardi di euro: gli sviluppi per la guida automatizzata

28 marzo 2019

Nasce un supercolosso mondiale nel settore dei sistemi tecnologici integrati per veicoli commercialiZF Friedrichshafen AG, gruppo tedesco leader a livello mondiale nella fornitura di sistemi di mobilità per autovetture, veicoli commerciali e tecnologia industriale, ha annunciato oggi di aver firmato un accordo definitivo per l'acquisizione di Wabco, fornitore statunitense a sua volta leader mondiale di sistemi, tecnologie e servizi di controllo della frenata di commerciali e pesanti. L’acquisizione, del costo complessivo di 7 miliardi (136,50 dollari per azione), è stata approvata dai Consigli di amministrazione e di sorveglianza di ZF e dal Consiglio di amministrazione di Wabco. Insieme le due società formeranno un fornitore leader globale di sistemi di mobilità integrata per veicoli commerciali, con un fatturato combinato di circa 40 miliardi di euro che creerà valore aggiunto per i clienti ZF.

I prodotti di Wabco includono sistemi di frenatura pneumatica ed elettronicacontrollo di stabilitàsospensioni pneumatiche e sistemi di automazione di trasmissione nonché soluzioni di aerodinamica, telematica e gestione della flotta. La società americana, quotata alla Borsa di New York, ha generato 3,3 miliardi di euro di ricavi nel 2018 e conta circa 16.000 dipendenti in 40 Paesi.

L'acquisizione permetterà a ZF di includere per la prima volta le soluzioni di frenatura Wabco all’interno delle funzioni di guida automatizzata dei veicoli commerciali, in particolare le manovre di frenata di emergenza di camion e rimorchi. ZF, attraverso un approccio completamente integrato, con nuovi sistemi di guida per E-Mobility e guida autonoma, prevede infatti che la guida automatizzata sarà disponibile in futuro principalmente per veicoli commerciali e in aree a bassa complessità di traffico (per esempio siti di produzione, aeroporti, agricoltura). La combinazione di entrambe le imprese dovrebbe accelerare ulteriormente lo sviluppo di nuove tecnologie per abilitare queste funzioni autonome nei commerciali, rendendo ZF meno dipendente dal ciclo economico dell'industria automobilistica.

«Per ZF l'acquisizione di uno specialista nei sistemi di frenatura di veicoli commerciali significa aggiungere un segmento di business stabile e in crescita - ha dichiarato l’amministratore delegato di ZF, Wolf-Henning Scheider - Ciò creerà le basi per offrire sistemi completi e soluzioni di mobilità sicure e automatizzate".

"Questa nuova realtà leader globale sarà in grado di capitalizzare la domanda futura di veicoli commerciali autonomi, efficienti e connessi – ha aggiunto il presidente e AD di Wabco, Jacques Esculier- Del resto abbiamo una lunga storia di collaborazioni di successo con ZF per sviluppare tecnologie innovative".
La transazione è naturalmente soggetta alle approvazioni normative, alle consuete condizioni di chiusura e all'ok di oltre il 50% degli azionisti Wabco. ZF prevede di chiudere la transazione all'inizio del 2020e di ridurre significativamente l'indebitamento finanziario dopo il completamento della stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home