FINANZA E MERCATO

La Svizzera rincara la tassa TTPCP

16 aprile 2012
La tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP), frutto dell'accordo tra Svizzera e Ue in merito al trasporto merci terrestre, subirà un rincaro a partire dal prossimo 1° luglio. Le tariffe della tassa sono state aumentate progressivamente negli anni, di pari passo con l’innalzamento del limite di peso degli autocarri a 40 ton, ma non sono mai state adeguate al rincaro, che tra il 2009 e il 2011 è stato dell'1%. L'adeguamento entrerà quindi in vigore a luglio e comporterà un aumento di 2.85 franchi sulla tassa media di 290 franchi, attualmente riscossa per un autocarro di 40 ton e un percorso di 300 km.
La TTPCP comprende 3 categorie tariffarie, stabilite in base alla classe di emissione dei veicoli: la tariffa più alta è quella della categoria 1 (veicoli Euro 0 - II), nella categoria 2 sono classificati i veicoli Euro III e nella categoria 3 i veicoli Euro IV - VI.
Dal 1° luglio 2012 i veicoli Euro VI beneficeranno di una riduzione supplementare del 10%. Misura dovrebbe favorire – secondo gli elvetici – il ricambio del parco veicoli e quindi il calo dell'inquinamento da polveri fini. Il Consiglio federale aveva già deciso il 1° gennaio 2012 di accordare una riduzione della TTPCP del 10% per gli autocarri Euro II ed Euro III dotati di filtro anti-particolato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home