ACQUISTI

Commerciali Volkswagen, in 4 mesi 170 mila consegne

20 maggio 2019

A livello mondiale la casa di Wolfsburg cresce di oltre il 5%. In Italia i veicoli venduti sono stati 4.500 (+20%). Maggiori successi: Serie T e Crafter

Sono 170 mila i veicoli consegnati da Volkswagen Commercial Vehicles (VWCV) a livello mondiale da gennaio ad aprile 2019 (+5,4 rispetto allo stesso periodo del 2018). L’area con il maggior venduto è l'Europa occidentale con 119.500 veicoli (+7,6%). Guardando ai singoli Stati, in testa la Germania con 44.900 veicoli (+4,1%), seguita da Regno Unito (16.600 mezzi col +1,7%), Spagna (6.600 e +34,8%), Francia (6.300  e+2,9%) e Italia (4.500 veicoli e +20,7%). Nell'Europa orientale consegnati 16.000 veicoli nel primo quadrimestre (+27,2%).

Bene il Messico (2.700 veicoli e +17,1%), ma nel Sud America il mercato è in calo (13.000 veicoli e -11,4 %). Raddoppiate le vendite in Africa (8.100 mezzi e + 49,1%). Infine Asia-Pacifico e Medio Oriente chiudono con il segno meno rispettivamente a 6.800 (-11,9%) e 3.900 unità (-48,.2%).

Sulla base dei modelli, sempre nel periodo gennaio-aprile 2019, la Serie T ha venduto 67.100 leggeri (+6,9%); seguono 54.400 Caddy (-3,1%), 24.800 Amarok (-4%) e 23.600 Crafter (+43,1%).

Per quanto riguarda il solo aprile, VWCV ha consegnato 44.500 veicoli in tutto il mondo, con un lieve calo del 4,3% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Questo abbassamento di circa 2000 veicoli viene spiegato da Volkswagen con consegne sproporzionatamente elevate nell'aprile 2018, dopo che la vendita dei T6 era stata fermata temporaneamente fermata per l’immatricolazione di autovetture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home