LOGISTICA

L’ex zuccherificio di Altedo (Bo) si trasforma in un polo logistico da 500 posti di lavoro

20 maggio 2019

Un polo logistico con un’estensione superiore ai 10.000 mq, in grado di generare a regime 500 posti di lavoro. È il progetto contenuto dall’Accordo territoriale fra Città metropolitana di Bologna, Comuni di San Pietro in Casale e Malalbergo e Unione Reno Galliera approvato lo scorso 19 maggio dal Consiglio metropolitano. 

Il nuovo polo logistico è ispirata a una precisa politica, espressa nel Piano Urbano per la Mobilità sostenibile, che mira per un verso a localizzare depositi, magazzini e spedizionieri in aree vicine agli assi viari di comunicazione, per un altro a riqualificare contesti dismessi, quali quello occupato un tempo dall’ex zuccherificio di Altedo, evitando così di consumare nuovo suolo.
Nel progetto è previsto di dotare l’area di un adeguato livello di trasporto pubblico e privato e di corredare il tutto con un’analisti trasportistica con cui esaminare in prospettiva le modalità e i flussi di spostamento delle merci e degli operatori, integrandole con quelle del servizio di trasporto pubblico metropolitano.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home