ACQUISTI

Goodyear, Kmax e Fuelmax arrivano alla seconda generazione

21 maggio 2019


La gamma Gen-2 degli pneumatici da autocarro della casa statunitense si segnala per maggiore chilometraggio e consumi più efficienti in tutte le condizioni meteo

Nella prestigiosa sede europea di Mireval, nella Francia del Sud, Goodyear ha presentato la gamma di seconda generazione KMax e FuelMax Gen-2, pneumatici per asse sterzante e asse motore che vanno a sostituire gli omonimi predecessori, prodotti di punta dell’azienda.

I vantaggi chiave delle nuove serie, appositamente studiate per flotte che operano nel trasporto interregionale e su lunghe distanze, sono l’aumentato chilometraggio e l’efficienza dei consumi, venendo anche incontro alle richieste dei trasportatori che chiedevano gomme con maggiori livelli di trazione e capacità di affrontare le variazioni di carico.

I KMax Gen-2 offrono dunque una percorrenza elevatissima, garantendo al contempo alle flotte regionali un +25% nella capacità di affrontare tutte le condizioni meteo, una resistenza ai danni del +15% e un’efficienza dei consumi con il +5%. I FuelMax Gen-2 per flotte interregionali e “long distance” si segnalano invece per l’alta efficienza dei consumi, per un chilometraggio incrementato del 10% e per la capacità di affrontare tutte le condizioni del tempo elevata del 30%. Cala pure la rumorosità e aumenta la trazione.

Sia KMax S Gen-2 che FuelMax Gen-2 per asse sterzante presentano le costolature IntelliMax Rib Technology con lamelle Flexomatic, che garantiscono ridotti spazi di frenata per tutta la vita dello pneumatico e una bassa resistenza al rotolamento. Il KMax D Gen-2 per asse motore ha una duplice mescola del battistrada (la superiore garantisce elevata resistenza all’abrasione, l’interna bassa resistenza al rotolamento), mentre il Fuelmax D Gen-2 per asse motore presenta lamelle più numerose e più profonde per offrire maggiore grip. Questo anche quando l’usura arriva al 75%. Il battistrada del FuelMax - visibile anch’esso al 75% di utilizzo - incorpora inoltre scanalature nascoste a forma di goccia di pioggia che irrigidiscono il battistrada man mano che lo pneumatico rotola (sistema IntelliMax Groove). Per entrambe le gamme le misure per lo sterzante sono 9 e quelle per lo pneumatico dell’asse motore sono 7. 

Tutti le nuove coperture includono il sistema di identificazione a radiofrequenza (Rfid) che permette l’identificazione, garantisce la connettività ai sistemi di tracciamento e gestione dei pneumatici e previene i furti. Tutti i prodotti hanno marcatura snow flake, il simbolo del fiocco di neve nelle tre montagne.

Le nuove gamme di pneumatici autocarro vanno a completare l’offerta Goodyear Total Mobility, una proposta per le flotte “end-to-end” a 360°, che combina gli pneumatici premium con una suite di soluzioni di monitoraggio basate su dati predittivi e oltre 2.000 centri di assistenza in tutta Europa. GTM offre migliaia di combinazioni possibili per sviluppare soluzioni su misura per ogni flotta cliente. Ricordiamo che nel costo totale di possesso di un camion gli pneumatici occupano solo il 2,5% dei costi di acquisto, ma hanno un impatto del 43% sul TCO.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home