FINANZA E MERCATO

La Sicilia contribuisce alla crescita di Moby

13 giugno 2019

Il Gruppo Moby, dopo aver archiviato un 2018, condizionato negativamente dall’andamento nel prezzo del carburante e dallo sforzo di marketing avviato proprio nel settore cargo, nel primo trimestre di quest’anno ha incrementato i suoi ricavi del 14,5%. Un risultato frutto anche dell’acquisizione di quote sempre maggiori di mercati strategici sulle rotte delle autostrade del mare, in testa quello siciliano che ha registrato un incremento dei ricavi da 7,4 a 17,7 milioni di euro. Ma anche del potenziamento della flotta: con l’entrata in servizio della nuova flag-ship, “Maria Grazia Onorato”, che ha una capacità di oltre 4000 metri lineari di carico, il Gruppo ha accelerato i tempi di una crescita nell’offerta, specie sulla rotta strategica Genova-Livorno-Catania Malta, consolidando i rapporti con la clientela.

Complessivamente il piano strategico varato nel 2018 ha inciso significativamente sull’Ebitda salita di 24,6 milioni; complessivamente i ricavi del Gruppo Moby sono tornati ad attestarsi sopra quota 100 milioni. Particolarmente indicativi i dati relativi ai servizi di trasporto merci rotabili che hanno inciso in modo decisamente positivo sui ricavi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home