UFFICIO TRAFFICO

Trasporto estivo animali vivi, solo a temperatura controllata e nelle ore fresche

5 luglio 2019

Con una nota del 3 luglio scorso il ministero della Salute (Direzione generale della sanità animale e dei farmaci veterinari) ha indicato le metodologie da adottare da parte degli organi di controllo e operatori del settore nel trasporto di animali vivi durante il periodo estivo.

Il documento ministeriale recepisce una raccomandazione della Commissione UE che invita gli Stati membri all’osservanza delle disposizioni sul benessere animale di cui al Regolamento 1/2005 in particolare nei mesi caldi, richiamando la corretta pianificazione dei lunghi viaggi all’interno dell’UE e da/verso Paesi terzi, via terra o via mare.

Gli operatori dovranno perciò prestare attenzione all’idoneità degli animali al trasporto, alla loro densità, alla quantità e qualità della lettiera, al rispetto delle soste e dei tempi di riposo, di abbeverata e di alimentazione: inoltre occorrerà informarsi sugli orari di apertura dei PIF (gli uffici periferici dell’Unione Europea autorizzati ad effettuare controlli veterinari sugli animali) nei vari Stati membri. Nel caso di trasporto via mare, poi, andrà pianificata la partenza rispetto all’orario di imbarco, nonché i tempi della sosta, per evitare inutili sofferenze agli animali. Il trasporto dovrà inoltre essere organizzato durante le ore più fresche della giornata, possibilmente in quelle notturne.

La temperatura all’interno dei mezzi di trasporto dovrà essere costantemente monitorata attraverso idonei strumenti di controllo e il percorso pianificato - incluso eventuali blocchi effettuati da altri Stati membri sul proprio territorio - in caso di temperature superiori a 30°.

I servizi veterinari dovranno a loro volta valutare prima di autorizzare la programmazione e l’effettuazione di lunghi viaggi di animali vivi e, laddove le temperature fossero superiori a 30°, i trasporti non potranno essere autorizzati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home