ACQUISTI

LNG, nuova stazione di rifornimento a Chieri (To)

19 settembre 2019

Il distributore di gas naturale liquefatto si trova a 6 km dallo svincolo autostradale della A21 Villanova d’Asti, lungo la SS10 che collega Chieri a Torino Nord. Presente anche Iveco che ha messo a disposizione uno Stralis 460NP per effettuare il primo pieno dimostrativo

Su tutto il territorio nazionale e specie nel Nord Italia, continua la proliferazione di stazioni di rifornimento LNG (gas naturale liquefatto). L’ultimo, in ordine di tempo, distributore di questo tipo è stato inaugurato a Chieri (Torino) e destinato al rifornimento dei mezzi pesanti. L’impianto si trova in una zona strategica, in corrispondenza di un importante Polo logistico, a 6 km dallo svincolo autostradale della A21 Villanova d’Asti e lungo la SS10 che collega Chieri a Torino Nord. Proprietario è il Gruppo Autogas, da oltre 60 anni leader nel settore GPL e oggi multiutility innovativa, che annovera negli ambiti di attività anche l’LNG per i settori autotrazione e industria. A Chieri, in co-branding a Retitalia, ha realizzato il suo primo impianto di questo tipo.

La stazione, che si sviluppa su una superficie totale di 9.000 mq, erogherà carburanti tradizionali, sia in modalità servito sia self, ma anche GPL e metano compresso (CNG), entrambi per mezzo di un doppio erogatore. Il gas naturale liquefatto sarà stoccato in un serbatoio criogenico ad asse verticale da 60 mc. L’impianto potrà essere gestito, sia in locale che da remoto, tramite un sistema di controllo automatico (PLC) e un quadro di comando, dotato di touch screen LCD. Completa l’offerta della stazione un servizio di lavaggio anche per mezzi pesanti, con finitura a mano.

Al taglio del nastro erano presenti, oltre ai dirigenti del Gruppo Autogas - tra cui l’AD Marco Roggerone - Fabrizio Buffa, responsabile Iveco gas business development, e Simone Bellino per Iveco Orecchia, il concessionario di zona, che ha messo a disposizione uno Stralis 460NP per effettuare il primo rifornimento dimostrativo. Il 460 NP è dotato di una tecnologia progettata per realizzare prestazioni elevate e dei migliori servizi Iveco dedicati all'efficienza dei consumi su strada, che permettono una riduzione del Costo Totale di Esercizio (TCO) fino al 9% rispetto alle corrispondenti versioni diesel e del consumo di carburante fino al 15%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home