LOGISTICA

Fercam apre a Kiev una porta verso l’Asia

26 settembre 2019

I primi di settembre Fercam, ha aperto a Kiev la sua prima filiale in Ucraina, in una regione strategicamente interessante per i trasporti internazionali verso il Kazakistan, la Russia e l’Asia Centrale.

«Nei nostri reparti dedicati a Bolzano, Verona e Milano da molti anni curiamo trasporti e servizi logistici da e verso gli stati dell’ex Unione Sovietica - afferma Thomas Baumgartner, presidente dell’azienda di trasporti e logistica altoatesina - Con questa nostra società ucraina ora saremo in grado di gestire ancora meglio in loco questi trasporti, potendoci avvalere di partner locali che hanno conoscenza approfondita del territorio e delle particolarità del luogo».

Attualmente Fercam a Kiev si concentra sui trasporti stradali dall’Ucraina verso tutta Europa, servendo in particolare le aziende del settore tessile e della produzione del vetro, prodotti del legno, mobili e materie prime ma l’obiettivo è di realizzare anche un reparto aereo e marittimo per la gestione del trasporto merci intercontinentale. La controllata ucraina provvede alla distribuzione e allo sdoganamento delle merci in importazione provenienti prevalentemente dalla Turchia e dal sudest asiatico che, attraverso la Turchia, vengono importate in Ucraina.

«Oltre al sempre maggiore numero di trasporti completi e parziali che gestiamo in Ucraina, per i trasporti internazionali sta assumendo una sempre maggiore importanza il porto di Odessa» conferma Hansjörg Faller, responsabile per i trasporti verso i mercati dell’Est Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home