LEGGI E POLITICA

Velo: «Più concorrenza su gasolio, pedaggi e assicurazioni consentirebbe allo Stato di sostenere meno l’autotrasporto» VIDEO

11 maggio 2012
La spending review va gestita con raziocinio, nel senso che molte volte le risorse da tagliare si possono trovare riducendo o eliminando la necessità stessa di spendere. Sembra un po’ questo il ragionamento della vicepresidente della Commissione Trasporti della Camera, l’onorevole del PD Silvia Velo, che si è detta insoddisfatta rispetto a quanto il governo ha fatto per l’abbattimento del costo del gasolio, dei pedaggi autostradali e dei premi assicurativi (il video dell'intervento lo trovate più in basso). Da qui l’invito all’esecutivo ad agire «per garantire maggiore concorrenza nella convinzione che una riduzione dei costi favorirebbe non solo la competitività dell’autotrasporto, ma consentirebbe anche un risparmio di risorse pubbliche visto che lo Stato interviene con incentivi per il settore».
A fronte di queste criticità, l’onorevole Velo ha però apprezzato quanto fatto dal governo a favore dell’autotrasporto. E al sottosegretario ai Trasporti, Guido Improta, che ieri ha incontrato i membri della Commissione Trasporti, ha ricordato in particolare il rimborso trimestrale delle accise, le nuove norme sull’accesso alla professione, i nuovi criteri per definire i divieti di circolazione, la semplificazione sui controlli dei cronotachigrafi e la riconferma delle risorse per il 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

VIDEO

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home