UFFICIO TRAFFICO

Federtrasporti e Polizia Municipale insieme per l’educazione stradale

16 maggio 2012

Far conoscere il mondo dell’autotrasporto – e quanto fa in materia di sicurezza - ai giovani alunni delle scuole dell’Unione dei Comuni di Reno-Galliera. È l’obiettivo della prima partecipazione del Gruppo Federtrasporti, realtà che aggrega consorzi e cooperative operanti nei settori della logistica e del trasporto merci in conto terzi, al progetto di educazione stradale organizzato dagli otto Comuni che fanno parte dell’Unione (Argelato, Bentivoglio, Castello d'Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale) che, tra le altre iniziative, prevede oggi la consegna della “Patente del Bravo Ciclista”.

«Svelare la professione dell’autotrasportatore ai più giovani alunni, dalle elementari alle superiori – ha commentato Emilio Pietrelli, Presidente del Gruppo Federtrasporti – può sicuramente aiutare a sconfiggere il pregiudizio, purtroppo spesso avvalorato dai mass media, secondo il quale il trasporto pesante sarebbe una delle cause principali dell’incidentalità stradale e non avrebbe comunque interesse specifico a “lavorare” sul tema della sicurezza».

Oltre alla presenza all’evento, che si è svolto oggi a Castel Maggiore presso il teatro Biagi-D’Antona, Federtrasporti è impegnata in un progetto che verrà avviato nell’annata scolastica 2012-2013. L’iniziativa prevede un concorso sul tema dell’autotrasporto tra le scuole medie del Reno-Galliera che vedrà premiata l’istituto che ha mostrato più sensibilità e attenzione all’argomento.

Federtrasporti ha inoltre già avviato una collaborazione con la Polizia Municipale di Reno-Galliera sul tema sicurezza. Dopo una giornata di formazione alla polizia locale per confrontarsi sulle criticità dell’autotrasporto, a breve verranno effettuate visite in partnership di alcune aziende di trasporto durante le quali verranno spiegate da parte Federtrasporti le regole da rispettare, mentre gli agenti della Polizia Municipale illustreranno come vengono effettuati i controlli su strada.

Federtrasporti si è da sempre segnalata per la sua attività propositiva nel campo della sicurezza. Dal 2005 è stato avviato un progetto che, grazie a diverse azioni formative orientate a diffondere una cultura della sicurezza e a prevenire le cause di incidentalità, ha coinvolto le aziende di trasporto e gli operatori del Gruppo. La formazione ha l’obiettivo di sensibilizzare gli autotrasportatori sull’importanza di maggiori e più attenti controlli delle proprie condizioni psicofisiche, sulla conoscenza delle regole e dei danni diretti e indiretti causati delle cattive condotte di guida. I risultati non si sono fatti attendere. Nel 2011 la frequenza dei sinistri dei mezzi pesanti Federtrasporti monitorati si è ridotta fino al 37,5%, una diminuzione assolutamente significativa in rapporto al 68,8 % del 2003 e al 41,3% del 2010.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home