LEGGI E POLITICA

Dal MIT 12 milioni in più per il marebonus. E stavolta andranno tutti ai trasportatori

2 febbraio 2020

Ci saranno 12 milioni in più per il marebonus e stavolta andranno interamente nelle tasche degli autotrasportatori. È questo il primo concreto risultato degli incontri succedutisi da inizio anno tra rappresentanti del governo e di quelli delle associazioni dell’autotrasporto dopo che, da inizio anno, è scattata la protesta dei trasportatori siciliani e sardi contro il caro dei noli marittimi richiesti dalle compagnie di navigazione per compensare il maggior costo del carburante a basso tenore di zolfo, il cui utilizzo è divenuto obbligatorio per legge. Il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri ha riferito di «aver studiato con la ministra Paola De Micheli e gli Uffici del Ministero di competenza, le misure più efficaci per garantire un equilibro nell’ interesse delle parti» e di aver deciso di stanziare «12 milioni di euro in più per il mare bonus che andranno al 100% agli autotrasportatori. Una buona notizia per tutto il comparto».

Le problematiche riguardanti più specificatamente la Sardegna e in particolare la continuità territoriale relativamente al settore dell’autotrasporto saranno affrontate in un tavolo successivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home