FINANZA E MERCATO

A Padova, il 26 maggio, Tavola Rotonda Federtrasporti: «Autotrasporto: l’aggregazione come leva di sviluppo»

21 maggio 2012
Tempi duri. Tempi di unire le forze. È quanto auspica il Gruppo Federtrasporti per affrontare l’attuale crisi. Le ragioni, le modalità organizzative e soprattutto le utilità pratiche che ne deriverebbero saranno al centro della tavola rotonda «Autotrasporto: l’aggregazione come leva di sviluppo» che si svolgerà sabato prossimo, 26 maggio, presso lo Sheraton Hotel di Padova.
La spending review è l’imperativo per tutti. Ma in un mercato dell’autotrasporto con volumi ridotti e con presenze di attori sempre più numerose può non essere sufficiente contenere i costi. Per rimanere competitivi bisogna anche guadagnare di più, incrementando redditività e margini operativi. La via che conduce a questo tipo di efficienza passa attraverso l’adozione di nuovi modelli organizzativi. Difficile dire con precisione quali. Ma sicuramente l’aggregazione – conquistata tramite un consorzio o un contratto di rete – garantisce maggiori economie di scala e più elevati volumi di fatturato, un rapporto meno verticale con la committenza, opportuni investimenti in sicurezza e in formazione, linee di traffico più equilibrate anche in ritorno. Tutto sta a spogliarsi del proprio individualismo per metterlo al servizio di un’identità collettiva. È questo il senso dell’esperienza del Gruppo Federtrasporti, che ha tagliato i 40 anni di vita dimostrando, una volta di più, come la vera forza possa scaturire dall’unione.
Per info e accrediti: Segreteria Organizzativa Gruppo Federtrasporti – tel. 051 7093851, segreteria@gruppofedertrasporti.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home