Veicoli - logistica - professione

Home Professione Logistica Amazon: nuovo centro di distribuzione nel Polesine

Amazon: nuovo centro di distribuzione nel Polesine

-

Da lunedì scorso Amazon dispone di un nuovo centro di distribuzione situato tra i comuni ci Castelguglielmo e San Bellino (Rovigo), una struttura sostenibile, che integra sistemi per il risparmio energetico riducendo l’impronta ambientale grazie a ridotti livelli di emissioni. Diventano così cinque i siti distributivi in Italia del colosso statunitense dell’e-commerce che si aggiungono a quelli già operativi di Castel San Giovanni (PC), Passo Corese (RI), Vercelli e Torrazza Piemonte.
Il nuovo sito è il terzo centro di distribuzione Amazon in Italia ad essere equipaggiato con la più avanzata tecnologia di Amazon Robotics, una tecnologia che consente di ridurre gli spostamenti degli addetti grazie agli speciali scaffali di stoccaggio dei prodotti che si muovono in modo automatizzato verso la postazione ergonomica degli operatori. Quando i robot arrivano in postazione, i dipendenti prelevano prodotti che saranno poi impacchettati e spediti ai clienti.
Con questa nuova apertura, Amazon prosegue il progetto di espansione della sua rete logistica, rispondere alla crescita di ordini on line, ampliare l’offerta di prodotti e supportare al meglio le piccole e medie imprese che vendono su Amazon.it e usufruiscono del servizio “Logistica di Amazon”, programma che fornisce servizi di vendita e trasporto a venditori terzi.

«A dieci anni dall’arrivo di Amazon in Italia, siamo veramente entusiasti di iniziare questa avventura nel nuovo centro di distribuzione di Castelguglielmo e San Bellino che si accinge ad entrare a far parte della nostra rete logistica nel Paese – ha commentato Stefano Perego, Vice Presidente Amazon Operations per l’Europa, aggiungendo che – Continueremo a lavorare a stretto contatto con le autorità locali, assicurandoci di servire al meglio i clienti e, al tempo stesso, di tutelare la salute dei nostri dipendenti come fatto sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria che abbiamo affrontato nei mesi scorsi e che non si è ancora conclusa. Abbiamo inoltre implementato proattivamente numerose misure e modificato oltre 150 processi per salvaguardare la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti: abbiamo incrementato la pulizia di tutti i siti, introdotto il distanziamento di due metri, richiesto ai corrieri di restare a distanza dai clienti durante le consegne».

«Solo in Italia abbiamo ordinato 131 milioni di unità di disinfettante per mani, 14,8 milioni di paia di guanti, 5 milioni di mascherine, visiere protettive e altre protezioni per naso e bocca»

In fase di costruzione sono state realizzate soluzioni all’avanguardia volte a una migliore sostenibilità ambientale, come l’installazione di impianti fotovoltaici, sistemi per la riduzione dei consumi energetici, luci a led per l’illuminazione, un impianto per il raffreddamento e il riscaldamento degli ambienti con recupero di energia, fornitura di acqua calda senza l’utilizzo di gas metano, serramenti e materiali per le coperture che favoriscono l’isolamento termico.
Per preservare l’equilibrio e la biodiversità del territorio, saranno realizzate aree verdi e spazi alberati adeguatamente progettati in armonia con l’insieme dell’area industriale.

Amazon in Italia

Dal suo arrivo nel 2010, Amazon ha investito oltre 5,8 miliardi di euro creando 6.900 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato a cui si aggiungeranno altri 1.600 posti di lavoro entro la fine dell’anno, raggiungendo un totale di oltre 8.500 dipendenti impiegati in oltre 25 siti in tutto il Paese.
Amazon supporta gli imprenditori che intendono avviare un’attività e avviarsi al digitale espandendo il proprio business utilizzando il marketplace per la vendita o affidandosi alla rete logistica di Amazon per lo stoccaggio e la consegna dei prodotti. Le imprese italiane che vendono i propri prodotti su Amazon.it nel 2018 hanno superato 500 milioni di euro in export.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti