Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti AXL, il nuovo concept Scania a guida autonoma

AXL, il nuovo concept Scania a guida autonoma

Un gruppo di esperti Scania ha sviluppato un veicolo concept che rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la produzione di veicoli pesanti a guida autonoma. Mezzi destinati a operare in ambienti gravosi ma circospetti, come miniere e grandi cantieri chiusi, favorevoli per la diffusione di questi veicoli, in quanto luoghi che possono essere facilmente tenuti sotto controllo

-

«Con il nuovo veicolo concept Scania, stiamo facendo un importante passo avanti verso il sistema di trasporto intelligente del futuro, nel quale i veicoli a guida autonoma svolgeranno un ruolo chiave» a rimarcarlo è Henrik Henriksson, CEO e Presidente di Scania presentando l’AXL, il nuovo prototipo, senza cabina, completamente autonomo che il costruttore svedese ha progettato per operare in quegli ambienti – come le miniere, i cantieri chiusi, in cui i veicoli possono essere monitorati da remoto.

«Siamo costantemente impegnati nel creare e sperimentare nuovi concept per dimostrare ciò che possiamo fare con la tecnologia attualmente disponibile» prosegue Heriksson. Una teconologia dove la parte software per diversi aspetti è molto più importante di quella hardware. Scania AXL è guidato e monitorato da un ambiente di controllo intelligente. All’interno delle miniere, per esempio, le operazioni dei veicoli a guida autonoma sono facilitate da un sistema di logistica che comunica al mezzo la missione da portare a compimento.

«Abbiamo già veicoli a guida autonoma in azione presso i nostri clienti. Fino ad ora, però, sono sempre stati utilizzati con la presenza di un conducente che può intervenire in caso di necessità. Scania AXL non è dotato di cabina per cui cambia completamente lo scenario – ha evidenziato Claes Erixon, Head of Research and Development di Scania – Lo sviluppo di veicoli a guida autonoma ha fatto grandi passi avanti negli ultimi anni. Non abbiamo ancora tutte le risposte, lo sviluppo di prototipi come Scania AXL ci consente però di esplorare nuovi orizzonti e continuare ad accrescere le nostre conoscenze ad una velocità impressionante».

Il motore che muove l’AXL è a combustione, alimentato da biocarburanti rinnovabili, un chiaro esempio di come il veicolo concept coniughi al suo interno l’utilizzo di tecnologie consolidate ed innovative fermo restando le funzionalità derivanti da robustezza e potenza che gli consentono di operare negli ambienti di lavoro più gravosi come, appunto, in miniera e nei grandi cantieri.

Video

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti