Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti BAUMA. Debutto per il Transporter 6.1

BAUMA. Debutto per il Transporter 6.1

Il nuovo commerciale di Volkswagen VC si arricchisce di sistemi di assistenza alla guida innovativi e di una funzione di carico speciale per le merci lunghe. Migliorata anche la dotazione tecnologica e presente pure una versione elettrica

-

Debutto al Bauma 2019 per il Transporter 6.1 di Volkswagen Veicoli Commerciali. Il nuovo leggero della casa tedesca è presentato a Monaco in una serie di varianti di carrozzeria: furgoncino, Kombi e pick-up a cabina singola o doppia, in modo da soddisfare ogni esigenza di trasporto. Il suffisso 6.1 indica che ci troviamo di fronte alla sesta generazione del Transporter: non quindi un’operazione di semplice restyling, ma modifiche tecniche sostanziali. Un esempio è nel passaggio dal servosterzo idraulico a quello elettromeccanico, una mossa che ha permesso l’installazione di una serie completamente nuova di sistemi di assistenza alla guida, con un significativo aumento della sicurezza e della facilità d’uso del mezzo. I nuovi “assistance systems” comprendono Lane Assist (mantiene il veicolo nella sua corsia in modo attivo), Park Assist (abilita il parcheggio con sterzo automatico), protezione laterale (avvisa se ci si avvicina pericolosamente a ostacoli o pedoni), Rear Traffic Alert (fornisce protezione in retromarcia da un parcheggio) e Trailer Assist (grazie allo sterzo automatico rende semplicissimo manovrare il rimorchio). La gamma è completata dalla funzione Road Sign Display che individua le indicazioni stradali (disponibile in combinazione con il sistema di navigazione). Altra caratteristica standard del furgone e del Kombi è il nuovo Cross Wind Assist, che stabilizza il Transporter 6.1 se viene investito da una forte raffica di vento, ad esempio su un ponte. Infine sono di serie il sistema di frenatura post-collisione (che blocca la macchina dopo l’impatto) e l’assistenza alla partenza in salita.

La cabina dal design rinnovato contiene nuovi accessori, come una presa elettrica da 230 volt vicina al posto di guida e uno scompartimento richiudibile a chiave sotto il sedile doppio sul lato passeggeri. Nuovo anche il modo di caricare merci lunghe, che possono essere spinte sotto il doppio sedile sul lato passeggero. Questo accorgimento aumenta la lunghezza massima del vano di carico da 2.450 mm a 2.800 mm e con l’interasse esteso da 2.900 mm a 3.300 mm. Di serie anche un sistema di bloccaggio dello spazio di carico separato (nei modelli furgone e Kombi con paratia) che consente appunto di bloccare il vano di carico separatamente dalla cabina e viceversa.

Su tutte le versioni sono poi presenti: alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, specchietti retrovisori riscaldati elettricamente regolabili, nuovi fari H7, luci interne luminose ed efficienti (led a basso consumo energetico) e il sistema radio Composition Audio con funzione vivavoce bluetooth.

Infine i motori, che sono turbo diesel 2.0 litri con potenza da 90 a 199 CV. Le versioni da 110 kW e 146 kW saranno disponibili in opzione con trazione integrale 4MOTION. Sulla base di una partnership con ABT, poi, Transporter 6.1 sarà offerto anche come veicolo a emissioni zero (82 kW/112 CV), con un carico utile di quasi 1,2 ton. Le capacità della batteria fino a 77,6 kWh consente un’autonomia di oltre 400 km.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti