Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Mondo pesante DAF: due pacchetti con tanta efficienza

DAF: due pacchetti con tanta efficienza

Il costruttore olandese punta a incrementare la funzionalità del veicolo mettendo insieme due pacchetti - Ultimate e Ultimate+ - finalizzati a migliorare utilizzo del camion e scongiurare eventuali fermi macchina

-

Non siamo tutti uguali e quindi anche rispetto alla gestione di un camion abbiamo esigenze e interessi differenti. Però, l’efficienza sta a cuore a tutti. Sulla base di questa considerazione DAF ha pensato di costruire sia per l’XF sia per il CF, due pacchetti di diverse tipologie di optional, finalizzati proprio a ottimizzare la funzionalità e quindi il tempo di attività del veicolo. Abbiamo parlato di due, anche se in realtà sono molto simili, fatto salvo che l’uno è la versione maggiorata dell’altro. Prova ne sia che si chiamano allo stesso modo: Ultimate e Ultimate+. Vediamo cosa contengono.

Nel primo si possono trovano cinque aiuti importanti. Il primo è il sistema di gestione dell’energia della batteria, apprezzabile oggi a maggior ragione perché, sempre di più, questo dispositivo di accumulo dell’energia viene sottoposto a stress e a richieste elevate. E di conseguenza diventa sempre più necessario tenerne sotto controllo le condizioni. Cosa a cui provvede appunto questo sistema di gestione e che quindi diventa provvidenziale perché, in caso di cali di tensione, non espone al rischio di svegliarsi al mattino o peggio ancora dopo un fine settimana con la batteria a terra e, di conseguenza, con il veicolo fermo.

Un secondo strumento di monitoraggio si indirizza alla pressione degli pneumatici, il cui risvolto di efficienza, invece, è direttamente collegato ai consumi di carburante. Perché, come tutti sanno, uno pneumatico sgonfio, oltre a essere meno sicuro, produce anche una maggiore resistenza al rotolamento e quindi chiede al motore uno sforzo aggiuntivo per procedere.

Un terzo strumento di efficienza del pacchetto è il Predictive Cruise Control, vale a dire un sistema che regola la velocità in modo predittivo, andando cioè a prendere in considerazione come sarà la strada da percorrere pianificando quindi in anticipo di due chilometri la strategia di guida. Come a dire, se si sta percorrendo una strada su cui a breve inizierà una discesa, il sistema diminuisce l’accelerazione perché sa già in anticipo che per conservare la stessa velocità il veicolo sarà aiutato dal pendio.

Un quarto contenuto del pacchetto serve invece a migliorare la visibilità e passa attraverso la dotazione di fari e luci posteriori a LED per offrire un’illuminazione di qualità elevata, un consumo energetico contenuto e una durata praticamente parallela a quella del veicolo. 

Il quinto elemento riguarda più da vicino la vivibilità a bordo del veicolo, migliorata tramite l’inclusione nel pacchetto del comando di climatizzazione DAF e della possibilità di alimentazione aggiuntive, come, per esempio, l’alimentazione a 24 V/40 A appositamente posizionata nel vano superiore per il forno microonde.

A tutto questo, poi, il pacchetto Ultimate+ aggiunge pure il sistema di gestione delle flotte online DAF Connect in grado di trasmettere informazioni in tempo reale su conducente e veicolo e di garantire maggiore disponibilità ed efficienza, e ancora il contratto DAF MultiSupport Flex Care Riparazione e Manutenzione che limita i costi imprevisti e include la manutenzione preventiva completa e tutte le riparazioni necessarie sull’intero veicolo, con la flessibilità di scegliere opzioni quali revisioni, rabbocco dell’olio e sostituzione di lampadine e fusibili.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link