Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Allestimenti De Angelis handling solutions. Una divisione di... solo sterzate

De Angelis handling solutions. Una divisione di… solo sterzate

L’azienda romagnola crea una nuova divisione allo scopo di unificare in una gamma completa le soluzioni di sterzata e sospensioni. Il nome è tutto un programma: «Solo»

-

Sospensioni e sistemi di sterzata sono alla base della progettazione di De Angelis, il costruttore ultracentenario con sede nel ravennate che le ha sviluppate nel corso di decenni di esperienza nel settore dei rimorchi speciali. «Solo» eredita la conoscenza e le soluzioni De Angelis e le rende disponibili sia per i clienti della Casa madre, sia per altri produttori di rimorchi e semirimorchi. Assieme alla gamma di prodotti Solo fornirà anche un servizio di supporto tecnico professionale di alto livello.

Disegni 2D/3D di tutte le soluzioni proposte; possibilità di eseguire analisi FEM/FEA su richiesta; documentazioni per corretta installazione e servizio post-vendita.

L’OFFERTA DI ONE-SCOPIC
One-Scopic è disponibile in due versioni: One5, con portata massima di 5 ton (10 ton per linea d’asse); NEW One6, con portata massima da 6 ton (12 ton per linea d’asse). Questa nuova sospensione rinforzata è basata sulla tecnologia e sul brevetto della One5.

Le sospensioni indipendenti One-Scopic sono una tecnologia brevettata e rappresentano una vera e propria rivoluzione del settore. Confrontate con soluzioni simili, le One-Scopic sono a oggi la soluzione tecnica più semplice (riduzione delle componentistiche fino al 60%), la più leggera (riduzione di peso nell’ordine del 25-35 %) e in assoluto la più compatta (cosa che permette di ottenere strutture portanti più leggere ed eventuali vani centrali più larghi e profondi). Oltre a questo, la nuova sospensione è caratterizzata da due ulteriori plus tecnici: lavora sempre verticalmente a ogni altezza, caratteristica che consente di evitare il cambio di carreggiata e di campanatura dei pneumatici tipiche delle sospensioni McPherson e ‘a quadrilatero alto’ (le quali, applicate ai telai dei semirimorchi, dispongono di bracci superiori e inferiori di dimensioni diverse). Inoltre, l’angolo di sterzata arriva a 62° (con piano di carico di 2,55 m) Questo risultato può a oggi essere ottenuto solo da sospensioni a pendolo, ma solo con piano di carico superiore a 2,75 m oppure con assali sterzanti su ralle (ma con un altezza del piano di carico significativamente più alta).