Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Dieci Mercedes Actros in viaggio verso l’intermodalità

Dieci Mercedes Actros in viaggio verso l’intermodalità

Sono quelli acquisiti dalla milanese Spiz Trasporti, partner dell’olandese Samskip Multimodal e tra i leader logistici europei nel trasporto Intermodale. Tutti equipaggiati con motori Euro 6d, sono anche dotati dei sistemi di assistenza più all’avanguardia, in grado di mettere d’accordo sicurezza e redditività

-

Spiz Trasporti incontra Mercedes-Benz. Un binomio simbolico che proviamo a spiegare ponendoci una domanda: come sarà il trasporto merci del futuro? Difficile dirlo con precisione, più facile fornire indicazioni di massima, trend destinati sempre più ad affermarsi. Due in particolare: per ciò che riguarda l’aspetto organizzativo del trasporto, l’intermodalità prenderà sempre più spazio, perché, soprattutto su lunghe distanze, contiene le emissioni inquinanti e aiuta gli autisti a rispettare i tempi di guida e di riposo; per ciò che riguarda il veicolo, invece, i sistemi elettronici in grado di assistere, aiutare e proteggere merci, conducente e gli altri utenti della strada stanno imponendosi non soltanto perché incrementano il tasso di sicurezza dei veicoli, ma anche perché li mettono in condizione di diventare più efficienti e produttivi.

Ebbene, Spiz Trasporti, azienda milanese attiva da circa 20 anni in varie segmenti merceologici, è sinonimo di Intermodalità e non a caso è partner di una grande azienda olandese di rilievo internazionale come Samskip Multimodalpresente in 35 Paesi in Europa, Nord e Sud America, Asia e Australia. Mercedes-Benz, invece, è il costruttore dell’Actros, il veicolo industriale equipaggiato con una lunga serie di sistemi di assistenza alla guida del tutto avanguardistici. Due in particolare: il Predictive Powertrain Control evoluto (e offerto di serie) che, essendo in grado di conoscere l’andamento stradale in anticipo, adotta di conseguenza uno stile adeguato a risparmiare il 5% di carburantel’Active Brake Assist 5 (sempre di serie), vale a dire il sistema di frenata automatica di emergenza, che riesce a bloccare autonomamente il camion in situazioni di emergenza. E allora forse non è un caso che, decisa ad allargare il proprio parco veicolare, Spiz Trasporti abbia aperto le porte della sua flotta a 10 Actros 1845 con motore Euro 6d, dotati, oltre che dei sistemi ricordati e del Traffic Sign Assist (il dispositivo intelligente di riconoscimento automatico dei segnali stradali) anche delle MirrorCam, vale a dire delle telecamere al posto degli specchi tradizionali, e del Multimedia Cockpit, interfaccia multimediale con ampie funzionalità.

« La nostra flotta – ha dichiarato Roberto Spizzirri, Amministratore Unico di Spiz Trasporti – è in costante aumento e aggiornamento con automezzi di ultima generazione come i Nuovi Mercedes-Benz Actros 1845 da poco acquisiti, con motore Euro 6d e Active Brake Assist 5 di serie. Investire nei truck della Stella ci permette di offrire il miglior prodotto sul mercato ai nostri clienti, all’avanguardia della tecnologia, sostenibilità e qualità».

«Ci consideriamo all’avanguardia in Italia nel settore dei Veicoli Industriali – ha dichiarato Maurizio Pompei, CEO di Mercedes-Benz Trucks Italia – anche per quanto riguarda la qualità dei servizi ai clienti e siamo davvero onorati che un’azienda come Spiz Trasporti abbia scelto di rinnovare la partnership con Mercedes-Benz Trucks Italia. Siamo sicuri che il Nuovo Actros, in quanto nostro veicolo di punta, saprà soddisfare al meglio le esigenze dei nostri Clienti e continuerà a mantenere elevati gli standard della nostra Stella». 

 

Galleria fotografica

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti