Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Ford Transit, il parcheggio diventa più semplice

Ford Transit, il parcheggio diventa più semplice

Con l’introduzione di tecnologie innovative Transit elimina lo stress da parcheggio e aiuta a evitare gli eventuali piccoli ma costosi imprevisti

-

Transit, il van di punta dell’Ovale Blu, introduce a bordo l’Active Park Assist, l’utile sistema a supporto del conducente nelle manovre di parcheggio sia identificando gli spazi idonei in cui sostare sia indirizzando automaticamente il veicolo lasciando al driver il solo controllo di acceleratore e freni.

Disponibile sull’ultima generazione di Transit e Transit Custom introdotta nel 2019, la tecnologia Active Park Assist funziona tramite 12 sensori a ultrasuoni posizionati attorno al veicolo. Utilissimo in caso di parcheggio in pendenza il sistema funziona anche in assenza di marciapiede, allineandosi con un altro mezzo in sosta.

L’Active Park Assist include il Park-Out Assist, che esegue automaticamente la manovra di uscita da un parcheggio in parallelo, il Traffic Cross Alert che, in uscita da un parcheggio, avverte della presenza di pedoni e ciclisti sulla strada e che potrebbero attraversare nella traiettoria posteriore del veicolo, il Side Sensing System che fornisce avvisi visivi e acustici in caso rilevi ostacoli nelle vicinanze del veicolo, il Front Wide-View Camera e il Rear Wide-View Camera che consentono ai conducenti di visualizzare il traffico in arrivo: veicoli, pedoni o ciclisti, quando si esce da un parcheggio o da un garage, anche in retromarcia.

La telecamera posteriore è posizionata in alto per offrire una migliore visibilità durante la retromarcia, in particolare con le porte posteriori aperte.

Video

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti