Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Componenti Garmin Dēzl LGV, fedeli assistenti di bordo per autisti di veicoli pesanti

Garmin Dēzl LGV, fedeli assistenti di bordo per autisti di veicoli pesanti

I nuovi navigatori dell’azienda statunitense, offerti in tre formati diversi (7, 8, 10 pollici), sono facili da usare e possiedono schermo a grande leggibilità, display cap-touch ad alta definizione e funzioni di guida assistita. Sono anche associabili a retrocamere wireless. Il prezzo parte dai 420 euro circa

-

Più di un navigatore, quasi un assistente di bordo. Sono i nuovi Garmin dēzl LGV 700, 800 e 1000, dispositivi di navigazione che puntano sulla facilità d’uso e sulla leggibilità dello schermo, senza però dimenticare tutte quelle funzioni tecnologiche utili per chi trascorre le sue giornate alla guida.

I nuovi arrivati della famiglia dēzl presentano display cap-touch – come quelli degli smartphone, per capirci – di ampie dimensionie ad alta definizione, perfettamente leggibili anche a distanza grazie alla forte luminosità. Tre le dimensioni dei display tra cui scegliere: 7, 8 o 10 pollici a doppio orientamento, per soddisfare le varie esigenze di consegna, dall’ambito urbano fino al trasporto sulle grandi direttrici nazionali.

I nuovi dispositivi permettono la selezione dei percorsi in base alle limitazioni di legge e alle caratteristiche fisiche del veicolo (limiti di sagoma, numero di rimorchi e carico trasportato), lasciando comunque all’autista ampie facoltà di scelta. Per una guida più sicura, opportune segnalazioni avvertono il conducente dell’approssimarsi di curve strette, dislivelli, variazioni del limite di velocità, autovelox, passaggi a livello, scuole e tanto altro. 
I navigatori integrano un modulo vivavoce bluetooth che permette di effettuare (e ricevere) chiamate durante la guida o verso i punti di interesse ed inoltre di avere indicazioni di navigazione, mantenendo sempre le mani sul volante. La funzione Popular Routing, poi, mostra le strade più comunemente utilizzate dalla community di autotrasportatori Garmin, aiuto notevole per pianificare il proprio itinerario nel migliore dei modi.

Altra idea interessante il Driver Insights, con cui è possibile disporre sin dalla partenza di tutte le informazioni più importanti: chilometraggio previsto, tempi di percorrenza ed eventuali costi da sostenere nel corso della giornata. Grazie alla tecnologia wifi integrata, i nuovi dēzl si connettono allo smartphone attraverso l’app Garmin Drive e permettono di ricevere informazioni live sui prezzi del carburante, sulle condizioni meteo e sul traffico, per evitare gli ingorghi e aggirare lavori in corso e incidenti lungo il tragitto. Nei percorsi con numerosi saliscendi, inoltre, i dēzl forniscono l’esatto profilo altimetrico che si andrà ad affrontare.

Da ultimo i nuovi navigatori si possono anche associare alle retrocamere wireless Garmin. Il wifi integrato invia le immagini in tempo reale della telecamera direttamente allo schermo del dispositivo fino a una distanza massima di 14 metri ed è possibile accoppiare fino a quattro camere contemporaneamente. L’LGV 700 è compatibile con le retrocamere Garmin BC30 e BC40, mentre i LGV 800 e 1000 con la Garmin BC 35. È anche possibile l’utilizzo di telecamere cablate di terze parti per le quali è necessario disporre di una staffa magnetica con ingresso video (acquistabile separatamente).

Il prezzo consigliato al pubblico dei nuovi modelli va da 419,99 a 699,99 euro.

Garmin ha poi cercato una soluzione per il problema cronico della mancanza di parcheggi sicuri e protetti per gli autocarri in tutta Europa. L’UE, come sappiamo, stima che ogni anno si verifichino circa 90.000 atti criminosi contro gli automezzi pesanti, con furti di merci per un valore di 8,2 miliardi di euro l’anno. Garmin ha scelto di conseguenza Truck Parking Europe come partner, alleanza che permette l’accesso ad oltre 34.000 parcheggi in 32 Paesi, con possibilità di filtrare i servizi presenti e di verificare la disponibilità di posti liberi attraverso l’app Garmin Drive.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti