Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Guida autonoma, Daimler Trucks fonda una divisione dedicata

Guida autonoma, Daimler Trucks fonda una divisione dedicata

Il costruttore tedesco fa convergere tutte le attività relative allo studio dell’automatizzazione dei veicoli in Autonomous Technology Group, con l’obiettivo di arrivare entro 10 anni al primo camion senza autista

-

C’è aria di rinnovamento in Daimler Trucks sul fronte della guida automatizzata. Da domani 1° giugno tutto il know-how e le attività globali relativi alla guida autonoma dei truck verranno gestite dalla nuova unità Autonomous Technology Group (ATG), sotto la direzione di Peter Vaughan Schmidt, già responsabile strategia di Daimler Trucks e con 15 anni d’esperienza nel settore.

ATG si occuperà della strategia generale per la guida automatizzata e la relativa implementazione, compresi ricerca e sviluppo, nonché della creazione dell’infrastruttura e della rete necessarie per consentire l’impiego operativo dei veicoli. ATG avrà un centro di controllo principale per i mezzi e una serie di stazioni presso gli hub della logistica. L’Autonomous Technology Group è strutturato a livello mondiale e fra le società parte del gruppo figura anche Torc Robotics.

Con la creazione di questa nuova struttura, Daimler Trucks punta a introdurre sul mercato veicoli industriali completamente automatizzati (SAE Livello 4) entro i prossimi 10 anni, investendo oltre 500 milioni di euro. Nel settore dei trasporti, il livello 4 rappresenta il logico passo successivo dopo il livello 2 per incrementare sia la sicurezza che l’efficienza e la produttività.

Saranno gli USA il primo mercato per la guida altamente automatizzata. «Nella prima fase – ha spiegato Vaughan – ci concentreremo sull’impiego di veicoli industriali altamente automatizzati in aree ben definite e tra specifici hub negli Stati Uniti».

Ad oggi Daimler Trucks è il primo produttore ad aver introdotto le funzioni di guida parzialmente automatizzata (SAE Livello 2) nella produzione di serie con l’Active Drive Assist e il Detroit Assurance 5.0 con Active Lane Assist. Questi nuovi sistemi sono in grado di frenare, accelerare e sterzare in modo indipendente a qualsiasi velocità. Grazie alla combinazione fra sistema di telecamere e radar, il veicolo viene controllato in modo attivo sia in senso longitudinale che trasversale.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti