Veicoli - logistica - professione

Home Dopolavoro Recensioni, svaghi, consigli MUSICA | Hot Motion dei Temples

MUSICA | Hot Motion dei Temples

Lo psych-rock è morto? Difficile rispondere. A sentire ‘Hot Motion’, l’ultimo album dei Temples, le perplessità rimangono. E dire che Noel Gallagher (ex Oasis) e Johnny Marr (ex Smiths) li avevano definiti come «la migliore band del Regno Unito degli ultimi tempi».

-

Ma evidentemente si tratta di un titolo complicato da reggere. Questa ultima prova, infatti, va su e giù di continuo, alternando tracce fulminanti, con suoni asciutti ed essenziali (“Not quite the same”, “Context”), a brani troppo pomposi e barocchi, precotti e senz’anima (“The howl”, “Holy horses”). C’è molta carne al fuoco, insomma, ma anche molta confusione. Il problema è che se cerchi di essere un ibrido tra Beatles e Kinks poi non ti puoi lamentare se i risultati mancano di originalità. Rimandati.

Autore: Temples
Titolo: Hot Motion
Editore: ATO Records
Prezzo: 14,88 € (Audio CD – IBS.it)