Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica L’Albo autotrasportatori rimborsa il 70% delle spese con cui le imprese si sono protette dal Covid

L’Albo autotrasportatori rimborsa il 70% delle spese con cui le imprese si sono protette dal Covid

-

Si chiama «L’Autotrasporto SIcura», ma stavolta la sicurezza stradale non c’entra. È il nome, invece, del bando appena pubblicato dal Comitato centrale per l’Albo nazionale degli autotrasportatori, finalizzato a sostenere, attraverso uno stanziamento di tre milioni (o della maggior somma eventualmente disponibile, per l’anno 2020, a valere sulle risorse stanziate dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti), le imprese di autotrasporto merci che, malgrado le ristrettezze create dal Covid in particolare durante il lockdown, hanno ugualmente garantito le forniture e gli approvvigionamenti necessari per soddisfare le esigenze della quasi totalità dei cittadini, assicurando sicurezza e igiene. Il sostegno prenderà la forma di un contributo concessi per finanziare il 70% delle spese sostenute, a partire dal 18 marzo fino all’invio della domanda, per la sanificazione dei luoghi di lavoro e dei veicoli, l’acquisto di dispositivi e di strumenti di protezione individuale ai fini della prevenzione dei rischi connessi alla diffusione epidemiologica da Covid-19 (quindi mascherine, guanti, dispositivi per protezione oculare, indumenti di protezione, calzari e/o sovrascarpe, cuffie, dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea, copertura di cellophane per sedile/volante, barriere protettive e divisori in plexiglass per scrivanie, disinfettanti/antisettici per la persona, il veicolo e i luoghi di lavoro).

Le spese in questione vanno documentate con fatture pagate alla data di invio della domanda non inferiori a 500 euro. In ogni caso il contributo massimo per singola impresa è di 5.000 euro, mentre quello per singolo dipendente non può andare oltre i 200 euro.

Per ottenere il contributo le imprese potranno presentare domanda accedendo al sito web  www.lautotrasportosicura.it seguendo le istruzioni di compilazione indicate nel bando e nello stesso sito web.

Possono beneficiare del contributo tutte le imprese di autotrasporto merci regolarmente iscritte nel Registro delle imprese e nell’Albo nazionale degli autotrasportatori (devono però disporre di veicoli) e dotate di una sede sul territorio nazionale.

Per accedere al sito è necessario avere lo SPID, così come per inviare la domanda bisognerà disporre della firma digitale del legale rappresentante.

Le domande potranno essere presentate dalle ore 09.00 del 28 settembre 2020 fino alle ore 18.00 del 15 ottobre 2020. E siccome i contributi saranno erogati fino a esaurimento delle risorse disponibili, tanto vale muoversi per tempo!

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti