Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Linde stabilisce nuovi standard per la movimentazione

Linde stabilisce nuovi standard per la movimentazione

La nuova generazione di carrelli controbilanciati stabilisce nuovi standard in termini di disponibilità, efficienza, sostenibilità, sicurezza e connettività

-

Linde presenta una nuova generazione di carrelli controbilanciati, con portate da 2 a 3,5 tonnellate ma, soprattutto, connessi, predisponendoli così per tutte le possibili applicazioni in collaborazione con l’Industry 4.0. Questa generazione di carrelli elevatori è stata sviluppata attraverso un’ampia raccolta di dati forniti da un migliaio di conducenti di carrelli elevatori e gestori di flotte di 26 paesi che hanno valutato i veicoli nella loro operatività quotidiana. «Abbiamo ascoltato attentamente i nostri clienti e abbiamo trasmesso i loro commenti ai nostri ingegneri di sviluppo – afferma Stefan Prokosch, Senior Vice President Product Management Industrial Trucks Counterbalance di Linde Material Handling – I nuovi veicoli supportano e proteggono gli autisti in un modo senza precedenti; sono i carrelli più competitivi sul mercato e rendono i flussi di materiali ancora più trasparenti e produttivi grazie alla comunicazione wireless».

Nel rispetto degli standard di sicurezza, i dati relativi ai veicoli vengono trasmessi a un server cloud, a cui possono accedere clienti e partner commerciali per elaborarli. In questo modo sarà possibile effettuare aggiornamenti software e attivare funzioni ad hoc sulle specifiche esigenze del cliente ed effettuare una diagnostica e manutenzione predittiva in remoto migliorando la redditività dei mezzi.

Produttività ma anche sicurezza. Godere di una visibilità totale è un prerequisito importante per una movimentazione non solo rapida e precisa delle merci ma anche sicura. E qui i progettisti di Linde Material Handling hanno lavorato per aumentare del 20% la visuale rispetto al modello precedente rendendo i montanti laterali e i profili più sottili che aprono la visuale frontale e facilitano operazioni, il contrappeso più piatto per una migliore visibilità posteriore, il tetto in vetro rinforzato per una migliore protezione e una massima visibilità.

La robusta cabina dei nuovi modelli Linde da H20 a H35 offre un’ottima visibilità anche laterale, grazie alle porte completamente vetrate. Il telaio, inoltre, permette l’installazione dei cilindri di brandeggio in posizione alta garantendo stabilità al montante e la massima capacità di carico residua. Arrivano a dodici le diverse opzioni per il posto di guida, è disponibile inoltre un sedile riscaldato super-comfort con schienale regolabile e regolazione automatica del peso; una funzione elettronica monitora le cinture di sicurezza e, se il conducente non le indossa, il carrello viaggerà solo a velocità di scorrimento.

Sempre sotto il capitolo sicurezza, le opzioni le strisce LED e VertiLight e i sistemi di avvertimento e assistenza Linde Safety Pilot e Linde Safety Guard forniscono importanti informazioni aggiuntive al conducente, congtribuendo a prevenire errori e incidenti. Il sistema Linde Load Assist è montato di serie per intervenire attivamente non appena il carico si avvicina al limite di capacità.

Tutti i nuovi carrelli controbilanciati con portata da 1,2 a 5 tonnellate sono progettati attraverso un sistema modulare «vogliamo offrire ai nostri clienti mezzi di qualità per tutte le applicazioni, indipendentemente dal tipo di motorizzazione – (elettrica o combustione), spiega Prokosch – Volevamo raggiungere gli standard di emissioni Euro V per questa classe di portata con un nuovo mezzo e offrire ai nostri clienti un carrello elevatore termico in grado di definire parametri di riferimento ancora più elevati nel settore ed è predisposto per qualsiasi applicazione Industry 4.0».

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti