Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Mercato veicoli commerciali: +6,6% nel primo semestre

Mercato veicoli commerciali: +6,6% nel primo semestre

Tiene il mercato dei veicoli leggeri le cui stime per fine anno prevedono un incremento del 10% rispetto all’anno passato. Stabili i carburanti tradizionali – benzina e diesel – e anche l’elettrico, pur se con piccoli volumi; in crescita metano e Gpl; in netto calo l’ibrido

-

Si conferma positivo il mercato dei veicoli commerciali (ptt fino a 3,5ton); secondo le stime Unrae, le immatricolazioni del primo semestre sono 96.180, in crescita del 6,6% rispetto alle 90.247 dello stesso periodo 2018. A contribuire, anche il mese di giugno che con 16.905 vendite chiude un +5,7% rispetto al giugno 2018 (quando erano state 15.994).

«A chiusura del primo semestre, l’introduzione del Superammortamento e i conseguenti effetti benèfici sulle vendite di veicoli commerciali – afferma Michele Crisci, presidente Unrae – ci consentono di stimare per il 2019 un mercato che potrebbe sfiorare le 200.000 immatricolazioni, con un incremento di circa il 10% rispetto alle 181.881 unità dello scorso anno. Ciò sarà determinato da un secondo semestre in crescita accelerata, visto il confronto con lo stesso periodo 2018 in flessione a doppia cifra».  Dall’analisi per motorizzazione, si nota come l’ibrido sia l’unica motorizzazione a riportare un segno negativo (-82,7%) con 52 unità (erano state 300 nel periodo gennaio-maggio 2018); la benzina si conferma il carburante maggiormente scelto (+120,6%) al 4,7% di quota con 3.701 unità, l’elettrico (+105,9%) conta 383 immatricolazioni, stabili i volumi del diesel (+1,7%) ma in calo la rappresentatività che passa dal 92,7% dei primi 5 mesi 2018 all’88,6% dello stesso periodo di quest’anno. In aumento anche metano (+58,9%) e Gpl (+38,5%).

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti