Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Acquisti Omnitrac Heavy Duty, la sfida Goodyear negli ambienti di lavoro difficili

Omnitrac Heavy Duty, la sfida Goodyear negli ambienti di lavoro difficili

La nuova gamma, caratterizzata da grande robustezza ed elevato chilometraggio, è stata sviluppata specificamente per autocarri a cassone ribaltabile e altri veicoli da impieghi pesanti, mezzi che operano prevalentemente in cantieri edili, cave e miniere

-

Sono gli ambienti di lavoro difficili e le condizioni di impiego impegnative che Goodyear ha deciso di sfidare con la nuova gamma di pneumatici autocarro Omnitrac Heavy Duty (OHD). Si tratta di coperture per mezzi destinati a impieghi misti e che operano in situazioni difficili, con caratteristiche di maggior durata insieme a un’efficienza, un chilometraggio e una trazione migliorati in tutte le condizioni meteorologiche. La nuova gamma è stata sviluppata in particolare per autocarri a cassone ribaltabile e altri veicoli per impieghi pesanti, che percorrono brevi distanze su strade pubbliche e operano prevalentemente in ambienti di lavoro disagevoli e senza pavimentazione, come cantieri edili, cave e miniere.

OHD è dotata della garanzia Goodyear Omnitrac, che copre i danni da urti accidentali – quelli che rendono cioè uno pneumatico non riparabile e inutilizzabile – e include l’accettazione del 100% delle coperture per la ricostruzione.

Gli nuovi pneumatici, per asse motore e per asse sterzante, sono progettati per affrontare terreni con pietre appuntite, superfici bagnate e strade fangose, forti pendenze e buche, così come applicazioni specifiche che richiedono una coppia elevata (ad esempio, i pneumatici per asse sterzante in veicoli con l’idroguida).

Grazie alla tecnologia DuraShield  – tecnologia che presenta un’esclusiva cintura di sommità per offrire resistenza supplementare contro i danni della carcassa e la corrosione, in vista di una migliore ricostruibilità – è stato dato risalto alla robustezza, per una maggiore durata del battistrada, unita ad un’eccellente trazione in applicazioni per impieghi misti e a una maggiore efficienza dei consumi.

Rispetto ai predecessori Omnitrac MSS II e MSD II, gli nuovi pneumatici garantiscono prestazioni migliorate sull’evacuazione del pietrisco, la resistenza a schegge e oggetti di alto spessore, la connettività e durata. La presenza della marcatura 3PMSF (simbolo del fiocco di neve nel profilo delle tre cime montuose) indica inoltre un perfezionamento delle prestazioni invernali e il rispetto dei regolamenti sempre più rigorosi sugli pneumatici per la brutta stagione.

Completano la linea le gomme per rimorchio Omnitrac MST II 385/65R22.5 e 445/65R22.5, che garantiscono un notevole chilometraggio e maggiore aderenza nelle applicazioni off/on road, con eccellente resistenza ai danni e stabilità.

Le prestazioni degli OHD possono essere ottimizzate ulteriormente con il sistema Goodyear TPMS che, grazie alla telematica avanzata e all’esclusivo algoritmo, può monitorare costantemente gli pneumatici e inviare alert istantanei se la pressione o la temperatura scendono al di sotto di parametri accettabili. Il tutto si traduce in un aumento delle ore di lavoro del 15% e una riduzione degli incidenti legati alle gomme dell’85%, aiutando gli operatori ad aumentare i tempi di attività e ridurre i costi di avaria.

Tutti gli pneumatici Omnitrac sono riscolpibili e ricostruibili e adottano il sistema di identificazione a radiofrequenza (RFID). La connettività ai sistemi di gestione e di tracciamento dei pneumatici è integrata mediante un chip presente nello pneumatico e il simbolo RFID sul fianco svolge una funzione di deterrente per i ladri, perché i pneumatici possono essere tracciati. La nuova gamma viene proposta nelle misure più diffuse nelle applicazioni su strada e fuoristrada: 12R22.5, 13R22.5 e 315/80R22.5.

Entrambi gli pneumatici per asse sterzante e asse motore hanno un’innovativa struttura della carcassa per impieghi misti, progettata per offrire una deformazione limitata e un’elevata resistenza all’indurimento dei componenti, garantendo così maggiore durata e peso ridotto.

Più specificamente, lo pneumatico per asse sterzante Omnitrac S Heavy Duty presenta un nuovo disegno a 4 solide costolature sulle spalle con lamelle, che aumenta la durata in tutto l’arco di vita e offre le condizioni ideali per una ricostruzione di alta qualità. L’usura è uniforme, senza la penetrazione di grosse pietre, l’autopulizia notevole per una buona trazione e la protezione contro danni da pietrisco e riduzione delle forature aumentata. Il pietrisco intrappolato viene rilasciato rapidamente dal movimento del battistrada e gli elementi di espulsione delle pietre lungo la costolatura centrale gli impediscono di raggiungere il fondo delle scanalature.

Il “gemello” per asse motore Omnitrac D mostra un battistrada direzionale con tasselli lamellati (che assicurano alta trazione anche in inverno e autopulizia), con una costolatura centrale robusta che lo protegge dai danni nella sua zona più sensibile. Ampie le scanalature aperte sulle spalle e dinamico il disegno dei tasselli, direzionale a V con spigoli taglienti. La mescola è progettata per resistere alle schegge e agli oggetti di elevato spessore in tutte le fasi di vita dello pneumatico, per un elevato chilometraggio e una bassa resistenza al rotolamento. Un maggiore spessore della gomma sotto il battistrada assicura una protezione supplementare, garantendo una maggiore ricostruibilità grazie a una difesa più efficace della carcassa.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti