Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Pagamento diritti doganali: proroga di 30 giorni per quelli in scadenza fino...

Pagamento diritti doganali: proroga di 30 giorni per quelli in scadenza fino all’8 maggio

-

Tra le mille proroghe spuntate in ogni dove per far fronte all’immobilismo indotto dal coronavirus, spunta adesso anche quella relativa al pagamenti dei diritti doganali in scadenza tra il 23 aprile e l’8 maggio che, stando a quanto disposto dall’Agenzia delle dogane con determinazione n. 121878/RU del 21 aprile 2020, dando attuazione all’articolo 18 del decreto Liquidità, ha fatto slittare in avanti l’agevolazione di pagamento della proroga di 30 giorni, senza addebito di interessi.

Bisogna però prestare attenzione agli adempimenti previsti. Tra questi, quello che richiede agli operatori interessati a beneficiare della misura proroga, di presentare specifica richiesta e di autocertificare una diminuzione del proprio fatturato nei mesi di marzo e/o aprile 2020 pari a:

  • almeno il 33% rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente, se nell’anno di imposta 2019 hanno prodotto ricavi non superiori a 50 milioni di euro;
  • almeno il 50% rispetto agli stessi mesi dell’anno precedente, se nell’anno di imposta 2019 hanno prodotti ricavi superiori a 50 milioni di euro.

La notizia positiva è che tali requisiti non vengono richiesti agli imprenditori logistici in quanto, in base all’art. 92, comma 3 del decreto Cura Italia era già in vigore il differimento di 30 giorni del pagamento periodico differito dei diritti doganali in scadenza tra il 17 marzo e il 30 aprile, presentando la sola autocertificazione con cui si attesta il codice Ateco di appartenenza.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti