Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Professione autista: il peso dell'uomo nell'era della tecnologia | K44 Risponde

Professione autista: il peso dell’uomo nell’era della tecnologia | K44 Risponde

I camion un giorno andranno da soli. E già oggi sono pieni di sistemi elettronici di ogni tipo. Ma tutto questo diminuisce il peso dell'autista?

-

La guida autonoma sembra ormai una prospettiva concreta. È certo cioè che un domani diverse tipologie di trasporto – in generale quelle che funzionano come navettamenti tra due punti definiti o quelli che vanno avanti e indietro all’interno di porti o di miniere – potranno fare quasi completamente a meno dell’autista: il camion cioè si muoverà da solo. Ma per arrivare a quella conquista servono una serie di sistemi elettronici con cui sempre di più vengono equipaggiati i camion di oggi.

In pratica, se oggi si guardano le dotazioni di un veicolo pesanti, si passano in rassegna tutti gli assistenti alla guida o tutti i sistemi che servono a incrementare il livello di sicurezza, si potrebbe essere indotto a pensare che l’autista alla guida stia diventando un elemento secondario. Ma è veramente così?

In questo videocast cerchiamo di rispondere a questa domanda con l’aiuto del titolare di un’azienda di autotrasporto di Faenza, Gianluca Capelli, e con Mauro Monfredini, responsabile DAF Veicoli Industriali. E alla fine siamo giunti alla conclusione che il fattore umano resta decisamente preponderante per più di una ragione. Ascoltate l’episodio e scoprirete il perché

Buona visione!

I video presenti nel programma sono stati registrati prima dell’emergenza Covid-19

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui