Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Ristori per l’autotrasporto sardo: domande dal 18 gennaio

Ristori per l’autotrasporto sardo: domande dal 18 gennaio

La Regione Sardegna ha pubblicato un avviso pubblico per compensare le perdite subite dalle aziende di autotrasporto nel corso della pandemia. C'è tempo per presentare le domande fino al 20 febbraio

-

I trasportatori della Sardegna hanno forse subito più di altro la pandemia, perché sono state maggiormente colpite dallo squilibrio generato tra servizi in uscita e in entrata nell’isola, a seguito del blocco della movimentazione delle merci determinato dai provvedimenti di contenimento del Covid. Ecco perché la Regione Sardegna ha pubblicato un avviso pubblico per compensare le perdite subite dalle aziende di autotrasporto. 

I criteri per la concessione dei contributi

I fondi servono a concedere un contributo a fondo perduto calcolato sulla base di una serie di criteri:

a) numero mezzi totali imbarcati vuoti, eccedenti quelli della media del triennio precedente del medesimo periodo di osservazione, per i quali si chiede la sovvenzione; per mezzi imbarcati vuoti si intendono le seguenti unità di trasporto:

1. veicoli commerciali a motore destinati al trasporto di merci con almeno quattro ruote appartenenti alla categoria internazionale “N” (N1, N2, N3);

2. rimorchi e semirimorchi, appartenenti alla categoria internazionale “O” (O1, O2, O3, O4);

3. altre unità di trasporto intermodale che viaggiano su nave traghetto isolate dai veicoli di trasporto stradale: container e casse mobili (anche disposti su carrelli di trasbordo RoRo);

b) il periodo di osservazione: il quadrimestre 1° marzo – 30 giugno 2020;

c) il triennio precedente, vale a dire lo stesso periodo del triennio 2017-2019;

d) il periodo di riferimento in cui si è verificato lo squilibrio, vale a dire il quadrimestre da marzo a giugno 2020;

e) la tariffa media riconosciuta per tutte i diversi mezzi imbarcati prima elencati è pari ad 350 euro.

Il differenziale dei mezzi vuoti calcolato con i criteri di cui ai primi quattro punti costituirà la base di calcolo da moltiplicare alla tariffa media di cui al punto e). Il prodotto ottenuto andrà a costituire l’importo della sovvenzione.

I termini per la domanda

Le domande a questo scopo vanno presentate a partire dalle ore 12 del 18 gennaio 2021 fino alle ore 23.59 del 20 febbraio 2021 attraverso la piattaforma Sipes

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link