Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Sospesi fino al 1° giugno i termini per la pensione anticipata degli autisti di veicoli pesanti

Sospesi fino al 1° giugno i termini per la pensione anticipata degli autisti di veicoli pesanti

-

Tra tutte le proroghe contenute nel decreto legge Cura Italia compare anche quella che, a partire dal 23 febbraio, sospende fino al 1° giugno i termini di decadenza relativi alle prestazioni previdenziali, assistenziali e assicurative erogate dall’INPS e dall’INAIL. Con la circolare n. 50 pubblicata il 4 aprile, l’INPS aggiunge che restano sospesi fino al 1° giugno 2020 anche i termini per il diritto alla pensione anticipata in favore dei beneficiari di APE sociale (ma anche dei lavoratori precoci, di chi beneficia di pensione di inabilità, addetti a lavorazioni usuranti, al settore editoria o per l’assegno ordinario di invalidità).

La cosa è di interesse per l’autotrasporto in quanto, così come previsto dall’art. 1, commi 166 ss. della Legge di bilancio 2017, l’APE sociale è un’agevolazione riconosciuta anche agli autisti di veicoli pesanti e consiste nella possibilità di accedere volontariamente a un anticipo pensionistico al ricorrere di specifiche condizioni. Possibilità riconfermata anche nel 2020.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti