Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica 50 milioni di fondi Inail per rimborsare le spese per dispositivi di...

50 milioni di fondi Inail per rimborsare le spese per dispositivi di protezione: domande dall’11 maggio

-

La sicurezza costa. E non poco. Per fortuna esistono almeno due strumenti con cui mitigare tale spesa. Accanto infatti alla possibilità di beneficiare di un credito di imposta, rispetto all’acquisto dei dispositivi di protezione individuale, delle spese di sanificazione di ambienti e strumenti di lavoro, previsto dall’art. 64 del DL Cura Italia,  adesso spuntano pure 50 milioni di fondi Inail, messi a bando da Invitalia (il nome del bando è ovviamente “Impresa Sicura”) con cui saranno rimborsate le spese sostenute da aziende di qualsiasi dimensione per l’acquisto di dispositivi e di altri strumenti di protezione individuale finalizzati al contenimento e il contrasto dell’emergenza Covid-19.

Più precisamente sono rimborsabili le spese, effettuate tra il 17 marzo e la data di invio della domanda di rimborso, per acquistare:
mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
• dispositivi per protezione oculare;
indumenti di protezione quali tute e/o camici;
calzari e/o sovrascarpe;
cuffie e/o copricapi;
• dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
• detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

L’importo massimo rimborsabile è di 500 euro per ciascun addetto dell’impresa richiedente fino a un importo massimo di 150 mila euro per impresa. Il tutto fino a esaurimento della dotazione finanziaria disponibile. Ecco perché sono importanti i tempi, che saranno scanditi in tre fasi:

1. Le imprese interessate dovranno inviare la prenotazione dall’11 al 18 maggio 2020 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.00 attraverso uno sportello informatico dedicato;

2. Sarà pubblicato sul sito l’elenco, in ordine cronologico di arrivo, delle imprese

ammesse alla presentazione della domanda di rimborso;

3. La domanda potrà essere compilata dalle ore 10.00 del 26 maggio alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 sempre attraverso la procedura informatica.

I rimborsi verranno effettuati entro il mese di giugno.

Il Bando è consultabile alla pagina dedicata del sito di Invitalia.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti