Veicoli - logistica - professione

Home Professione UTA offre un pasto agli autotrasportatori. E li invita a raccontarsi...

UTA offre un pasto agli autotrasportatori. E li invita a raccontarsi…

Il 2020 sta per concludersi e a seguito delle nuove restrizioni legate all’emergenza sanitaria, UTA, una delle società leader nel settore delle carte servizi e carburante, ha deciso di continuare l’iniziativa “We Care for You” per manifestare nuovamente la propria gratitudine agli autotrasportatori per il lavoro svolto nel corso dell'emergenza.

-

Tanto più la società viene messa in difficoltà dalla diffusione della Covid, tanto più l’autotrasporto diventa utile, per non dire necessario per garantire ai cittadini – spesso costretti a stare in casa – l’approvvigionamento di ogni genere di beni, da quelli di prima necessità agli altri. Ma gli autotrasportatori chi li aiuta? UTA, tra le aziende leader di carte servizi e carburante in Europa, si è posta la domanda e ha deciso di formulare una risposta concreta. Anzi di ribadirla, perché in pratica ripropone nuovamente «We Care for You», iniziativa attivata già nello scorso mese di maggio e parte del relief plan «More than Ever» del Gruppo Edenred. Così, agli autotrasportatori al lavoro in questi giorni viene offerto un menu gratuito, presso i punti di ristorazione Sarni convenzionati. Il menu omaggiato da UTA comprende un panino a scelta, una bottiglietta di acqua o una bibita alla spina e un caffè, che potranno essere ritirati dimostrando di essere autotrasportatori, vale a dire mostrando alla cassa del punto di ristorazione la propria patente C o D o anche la propria carta UTA.
L’elenco dei punti Sarni convenzionati è indicato sul sito web UTA.com e sulla pagina Facebook UTA Italia.

L’iniziativa di UTA, oltre a dare un piccolo ma tangibile supporto agli autotrasportatori, ha l’obiettivo di aumentare la visibilità su questa professione, che troppo spesso resta nell’ombra, il cui servizio è sempre dato per scontato. Un servizio che se si interrompesse, porterebbe il Paese alla paralisi in soli cinque giorni con un impatto tragico sul sistema produttivo e sulla vita delle persone.
Per accendere una luce sul lavoro degli autotrasportatori e far sì che questo servizio esca dall’ombra e si manifesti in tutta la sua importanza, UTA ha pensato di coinvolgere i protagonisti chiedendo loro di raccontare e raccontarsi. Che cosa significa intraprendere la professione di autotrasportatore, cosa si abbraccia e cosa si lascia in termini di impegno, di affetti, ecc. ecc.
L’iniziativa social è aperta a tutti: è sufficiente postare un racconto, una foto o un video sui canali UTA (Facebook UTA Italia e Instagram uta.italia) affiancato dall’hashtag #utaitalia.

I 18 PUNTI DI RISTORO SARNI IN CUI È ATTIVA L’INIZIATIVA Sarni
 SARNI OIL ARDA EST – Fiorenzuola d’Arda (PC) 
 SARNI OIL ESINO EST – Falconara Marittima (AN) 
 SARNI OIL FIRENZE NORD – Sesto Fiorentino (FI) 
 SARNI OIL ISARCO EST – Castelrotto (BZ) 
 SARNI OIL LE SALINE EST – Cerignola (FG) 
 SARNI OIL LE SALINE OVEST – Cerignola (FG) 
 SARNI OIL LEDRA OVEST – Colloredo di Monte Albano (UD) 
 SARNI OIL MONTEVELINO SUD – Magliano dei Marsi (AQ) 
 SARNI OIL PO BRENNERO OVEST – Bagnolo San Vito (MN) 
 SARNI OIL SAN NICOLA OVEST – San Nicola La Strada (CE) 
 SARNI OIL SAN PELAGIO EST – Due Carrare (PD) 
 SARNI OIL SANGRO EST – Torino di Sangro (CH) 
 SARNI OIL SCILIAR OVEST – Fiè allo Sciliar (BZ) 
 SARNI OIL SESIA OVEST – Prarolo (VC) 
 SARNI OIL TEANO OVEST – Teano (CE) 
 SARNI OIL TOLFA EST – Civitavecchia (RM) 
 SARNI OIL TRE PONTI EST – San Vitaliano (NA) 
 SARNI OIL VALLE CHIAPPA SUD – San Bartolomeo Al Mare (IM) 

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link