Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Veicoli in revisione: il ministero dell'Interno chiarisce se, come e fino a...

Veicoli in revisione: il ministero dell’Interno chiarisce se, come e fino a quando scatta la proroga

-

Raffica di proroghe per tutti i settori economici e per tanti aspetti della vita di un’azienda di autotrasporto con l’entrata in vigore, lo scorso 17 marzo, del decreto Cura Italia. Tra queste ce ne sono tante che riguardano specificatamente la strada o, per meglio dire, i veicoli e coloro che li conducono. Tutti argomenti peraltro presi in considerazione da una circolare del ministero dell’Interno pubblicata il 24 marzo, finalizzata proprio a fornire dettagli operativi per rendere applicabili le norme del decreto.
L’art.92, comma 4 del decreto Cura Italia si interessa in particolare dei veicoli da sottoporre a visita e prova e di quelli da revisionare. Rispetto ai primi concede la possibilità di circolare fino al 31 ottobre 2020, sempre che la visita programmata sia in calendario entro il 31 luglio 2020 e che i veicoli, già immatricolati, devono procedere ad aggiornamento delle caratteristiche costruttive o funzionali.

Per i veicoli che devono essere sottoposti a revisioni esistono invece alcuni distinguo:

– quelli con revisione scaduta alla data di entrata in vigore del decreto (17 marzo) o comunque fino al 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino al 31 ottobre 2020 anche senza aver provveduto alla revisione;

– quelli da sottoporre a revisione dopo il 31 luglio 2020 rimane valida la scadenza originaria e quindi non beneficiano di alcuna proroga;

– quelli con revisione scaduta ma la cui prenotazione di revisione cade dopo il 31 luglio 2020, è consentita la circolazione fino alla data di avvenuta prenotazione, secondo le regole ordinarie.

Altre proroghe, sempre attinenti alla circolazione stradale, riguardano la patente di guida, la validità di autorizzazioni, concessioni o altri titoli abilitativi in scadenza, il pagamento in misura ridotta delle violazioni del codice della strada e il rinovvo della polizza assicurativa.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti