Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Componenti Viberti. Un portacontainer per ogni occasione

Viberti. Un portacontainer per ogni occasione

Il costruttore italiano, da qualche anno nel Gruppo Wielton, sfoggia una delle gamme più complete di semirimorchi destinati al trasporto di ogni genere di cassoni

-

Nata nel 1922 a Torino, la Viberti Rimorchi si prepara a traguardare i 100 anni di storia. Da quando nel 2015 è entrata a far parte del Gruppo polacco Wielton, terzo costruttore di trailer in Europa e tra i primi dieci produttori al mondo, l’azienda tricolore sta vivendo una seconda giovinezza, con una produzione specializzata in centinati, furgonati, pianali cassonati e soprattutto portacontainer.

È in quest’ultimo settore infatti che Viberti sfoggia oggi una ricca gamma di veicoli, adeguati alle esigenze di aziende di trasporto, distribuzione, costruzione ed agricole.

Tutti i semirimorchi portacontainer Viberti presentano un telaio realizzato in acciaio alto resistenziale S700 e possono trasportare nella maggior parte dei casi ogni tipo di container (20’, 20’+20’, 30’, 40’ Iso, 40’ HC, 45’ Iso e 45’ HC e, in alcuni modelli, i 20’ Tank), soddisfacendo tutte le norme sulla sicurezza. A seconda della posizione, i container possono essere caricati a filo posteriore o in posizione bilanciata, per una distribuzione ottimale delle masse.

La tara è contenuta (si va dai 3.700 kg del M626.65 ai 5.500 kg del M642.60) per un minor consumo di carburante, mentre il PPT è fissato a 38 ton (escluso l’M626.65 con 34,5 ton). Dotati di un design moderno e accattivante, i semitrailer della casa italiana sono tutti in grado di caricare i cassoni più pesanti.

La gamma prevede mezzi fissi o estensibili: questi ultimi possono avere lunghezza da 12.567 a 12.850 mm (M651.64) oppure da 8.970 a 13.677 mm (M642.60). I freni sono a disco 430 e i sollevatori telescopici di marca Jost. L’impianto frenante è Total Saf o BPW, mentre quello pneumatico Total Wabco o Knorr.

Tra i vari tipi di portacontainer spicca l’M651.61 – tara di 4.900 kg e lunghezza di 12.412 mm – che esibisce un telaio in acciaio tipo “collo d’oca” (Gooseneck). Grazie al telaio, il baricentro del semirimorchio è stato ribassato, il che garantisce una maggiore stabilità durante il viaggio e lo scarico.

L’azienda tricolore assicura una garanzia di lunga durata sui componenti principali del mezzo e ovviamente offre la possibilità di personalizzazione del semirimorchio in base alle esigenze delle lavorazioni cui è destinato.

Per i suoi semitrailer Viberti assicura un servizio di manutenzione 24h/24 e 7 giorni su 7, che comprende interventi meccanici, sul sistema di frenata e sulle sospensioni, verniciatura, retrofitting, ricambi, riparazione sullo chassis, degli impianti elettrici e dei sistemi idraulici e ispezioni tecniche. Tra i servizi previsti anche corsi di formazione per i clienti.

Sul fronte acquisti, Viberti Finance ha studiato soluzioni di finanziamento su misura per le aspettative dei compratori, dal leasing operativo a quello finanziario al riacquisto di veicoli usati.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti