Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoComponentiL'intelligenza artificiale è dentro gli assali BPW

L’intelligenza artificiale è dentro gli assali BPW

Il sistema iC Plus dell'azienda tedesca analizza le pastiglie dei freni e le prestazioni dei dispositivi frenanti e riconosce il carico ottimale in base al peso sull'asse, avvisando su problemi di frenata prima che diventino costosi e pericolosi

-

L’avanzata dell’intelligenza artificiale appare inarrestabile in ogni settore e anche nel comparto dei trasporti gli utilizzi si stanno moltiplicando. Una delle ultime applicazioni proviene da BPW, primo produttore mondiale di sistemi per l’industria dei veicoli trainati, dagli assali al gruppo cuscinetti, dalle sospensioni ai sistemi elettronici di frenata.

Il Gruppo tedesco ha presentato la nuova generazione di assali iC Plus che utilizza algoritmi intelligenti che rilevano i dati dal telaio, analizzando le prestazioni di frenata e le necessità di manutenzione. Il rimorchio ora può riconoscere il carico ottimale in base al peso sull’asse, controllare i componenti critici ed emettere un avviso prima che la situazione diventi pericolosa e con un notevole costo per l’azienda.

In questo modo il sistema iC Plus, dotato di serie di hardware telematico, informa l’autista, il gestore della flotta e lo spedizioniere su quando sia necessario controllare i freni in officina. I tipici interventi di manutenzione e riparazione – come un tubo dell’aria difettoso, una pinza freno lenta o una molla indebolita sul cilindro – vengono riconosciuti dall’intelligenza artificiale prima che possano verificarsi guasti o addirittura incidenti.

Per analizzare le prestazioni di frenata il sistema BPW non ha bisogno di sensori separati, ma accede direttamente ai dati raccolti nell’EBS (sistema frenante elettronico) ad esempio dai sensori di usura delle pastiglie dei freni e filtrando invece i fenomeni casuali, come quelli provocati da una buca sulla strada.

La misurazione “intelligente” delle prestazioni dei freni è già stata impiegata da BPW nel Regno Unito, dove la legge prevede controlli ravvicinati dei freni per i rimorchi e l’IA fa risparmiare agli operatori delle flotte costosi tempi di fermo sul banco prova. Ora l’azienda tedesca estenderà il sistema a tutta Europa.

Infine anche la misurazione dell’usura delle guarnizioni dei freni può essere controllata da iC Plus usando un sensore che comunica i dati al gestore della flotta, che può così programmare la visita in officina per cambiare la guarnizione.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link