Veicoli - logistica - professione

Home Professione Inchiesta

Inchiesta

Code chilometriche sulla A14 da Ancona a Pescara. L’autostrada che non c’è

Restringimenti di carreggiata, deviazioni sulla statale, chiusure di caselli. Da un anno i cento chilometri della A14 tra Civitanova e Pescara sono un inferno con code chilometriche e ingorghi continui a causa delle barriere sequestrate e le verifiche su viadotti e gallerie. E per i rapporti tesi tra governo e Autostrade. E alla fine la Procura ha autorizzato la modifica dei cantieri

Quando l’attesa genera costi: tutti i tempi dell’autotrasporto

Non c’è bisogno di ricorrere a Marcel Proust e alla sua Alla ricerca del tempo perduto: quelli che ne hanno confidenza la...

Tempi di pagamento: l’autotrasporto come l’agricoltura. Ma funzionerà?

A metà febbraio era come se fosse scattato un tam tam. Alle prime avvisaglie che la pandemia da Coronavirus stava valicando...

Scanavino (CIA-Agricoltori Italiani): «Norma efficace per l’agricoltura, ma non per i più deboli»

Ma le norme sui tempi di pagamento in vigore per l’agricoltura, che ora dovrebbero essere applicate all’autotrasporto, hanno funzionato o no sui...

Tempi di attesa nei porti e nella GDO: è la tecnologia che taglierà le code

Come il Coronavirus per i tempi di pagamento, anche per i tempi d’attesa c’è un fattore esterno che sta esasperando gli...

Tempi di guida: niente deroghe per l’Italia, ma arriva il Pacchetto

La maggior parte dei Paesi europei ha concesso deroghe per fronteggiare il caos procurato dai controlli di sicurezza. Ma in Italia si è rimasti all’annuncio, mentre le nuove norme dell’Unione fanno un altro passo avanti e dovrebbero diventare legge a luglio. Introducendo una maggiore elasticità sui tempi di guida nei viaggi internazionali e contrastando il dumping sociale

Quanto costa la sicurezza in era Covid: DPI= Difficili Preziosi Introvabili

Le linee guida del ministero sono arrivate il 20 marzo, precedute e seguite da due protocolli il 14 marzo e il...

Il lockdown dell’autotrasporto: i viaggi calano, i committenti non pagano

Crollo della produzione, ritorni a vuoto, crediti insoluti. Anche se il trasporto non è bloccato dalla legge ed è elogiato perfino dal Papa, rischia il tracollo e la chiusura delle imprese più deboli. Le associazioni chiedono liquidità. Ma bisogna fare presto

close-link