Veicoli - logistica - professione

HomeRivista

Rivista

Se non riesci a leggere tutti i contenuti di questa sezione non preoccuparti: non è il tuo computer a non funzionare bene. Più semplicemente, per visualizzare e quindi leggere gli articoli degli ultimi tre numeri di Uomini e Trasporti è necessario essere abbonati. Una cosa che può fare chiunque, accedendo all’apposita area riservata

EDITORIALE | Concentrati in un container

Malcolm McLean aveva il bernoccolo degli affari. A farglielo spuntare era stata soprattutto la difficoltà ad accettare le attese. Nato nel 1913, alla fine degli...

Il numero di luglio di Uomini e Trasporti è online

Un numero, come sempre, tutto da leggere. Dall’editoriale, all’inchiesta, dall’intervista, alle novità di prodotto, dalle rubriche dei nostri esperti, alle voci on the road…...

La Tavernetta

Il suggeritore Pieter Vermeer è un olandese di 42 anni, sposato con una ragazza italiana, che vive da 14 anni nel nostro Paese. Per 11...

10 domande a…Monika Kesselring

CARTA DI IDENTITÀ NomeMonikaCognomeKesselringEtàquella giusta!Stato CivileNubilePunto di partenzaVallecorsa (FR)Anzianità di Servizio25 anniSettore di trasportoTrasporto frigo prodotti ortofrutticoli 1) Sei stata sempre camionista? No, dopo...

Telai portacontainer: l’offerta di prodotto. Il catalogo delle scatole

Un mercato importante con costruttori animati da diverse strategie, alcuni specializzati altri con offerta allargata. Accanto alla panoramica di prodotto, emerge il problema contingente: la carenza di materie prime, i prezzi in aumento, i tempi di consegna più lunghi

Cosa c’entra il Titanic con il peso dei container

Ci scrive Giancarlo P da La Spezia: «Ricordo che non troppo tempo fa il peso dei container veniva dichiarato semplicemente dal caricatore. Oggi invece per ottenere lo stesso dato esistono procedure più complesse e articolate. Cosa ha portato a questo cambiamento?» Ecco la risposta di Luca Zaratin

Leggero e flessibile: ecco il portacontainer dei desideri

Oggi gli operatori cercano chassis leggeri, che rispettino le altezze complessive e permettano operazioni semplici e veloci. Ma nel caso di carichi pesanti, anche la flessibilità – garantita dall’allungabilità del telaio – diventa una caratteristica irrinunciabile

Dal porto alla porta

Fissi scheletrati e allungabili si dividono il mercato. A seguire i tankcontainer e i ribaltabili. Le ragioni di questa spartizione del mercato dalle parole dei costruttori

close-link