Veicoli - logistica - professione

Home La rivista

La rivista

Mensile di informazione politica e tecnica.

Archivio

N° 360 ago / set 2020

Il decreto semplificazioni….Autotrasporto salvo intese

Atteso dal settore sia per gli interventi promessi (controlli sui tempi di pagamento, esenzione dal contributo ART, revisioni ai privati), sia per accelerare le opere necessarie a eliminare gli ingorghi, nel tormentato provvedimento non c’è nulla per l’autotrasporto, che adesso spera in un emendamento durante la conversione. E attende anche i costi d’esercizio, affidati a Ernst&Young.

Il caos delle autostrade intorno a Genova. Il nodo infernale

All’interruzione determinata dal crollo del ponte Morandi, si sono aggiunti i cantieri sui viadotti e le verifiche sui tunnel, che causano ogni giorno code lunghe decine di chilometri. In crisi l’economia dell’intero Nord Ovest: logistica e trasporti perdono 5 milioni al giorno e il porto è abbandonato dai cinesi della Cosco. Sullo sfondo, la tensione tra governo e Aspi, un dialogo tra sordi durato troppo a lungo.

Code chilometriche sulla A14 da Ancona a Pescara. L’autostrada che non c’è

Restringimenti di carreggiata, deviazioni sulla statale, chiusure di caselli. Da un anno i cento chilometri della A14 tra Civitanova e Pescara sono un inferno con code chilometriche e ingorghi continui a causa delle barriere sequestrate e le verifiche su viadotti e gallerie. E per i rapporti tesi tra governo e Autostrade. E alla fine la Procura ha autorizzato la modifica dei cantieri

Il Parlamento europeo vara a maggioranza il primo Pacchetto Mobilità. La furia dell’Est

Hanno fatto di tutto per evitare che il primo Pacchetto Mobilità dell’Unione europea venisse approvato nel testo concordato lo scorso aprile...

Il tris di Claudio Villa. L’armonia dei movimenti di insieme

E sono tre. L’assemblea di Federtrasporti ha assegnato per la terza volta al presidente del Conap la guida del Gruppo. Conferma giustificata sia dai risultati ottenuti dalla società, sia dai vantaggi generati dagli associati. E per il prossimo triennio la sfida è contro le tariffe fuori mercato.

L’agenda del mese di Agosto/Settembre 2020

Allegati Scarica l'Agenda in formato PDF

Corte dei Conti: all’autotrasporto troppi aiuti a pioggia in tempi troppo lunghi

La deliberazione adottata lo scorso 18 giugno dalla Corte dei Conti è passata quasi inosservata nei media di settore. Invece, dipinge un quadro impietoso dell’utilizzo del «Fondo per gli interventi a favore dell’autotrasporto», istituito con la legge di Stabilità 2015.

Quando si dice… AZIONE DIRETTA

Nei numeri passati, in questa pagina abbiamo preso in esame alcune delle specifiche modalità di tutela del credito che il nostro ordinamento riconosce in capo ai vettori. Continuando con la panoramica di tali peculiarità, esamineremo oggi un particolare strumento che il legislatore ha riconosciuto esclusivamente a favore di una ben determinata categoria di vettori, ossia gli autotrasportatori: mi riferisco all’azione diretta disciplinata dall’art. 7 ter del D.lgs 286/2005.

Novità a go-go sui tempi di guida

Le regole relative ai periodi di guida e riposo e all’uso del tachigrafo rappresentano, dopo diversi anni, ancora fonte di dubbi e interpretazioni a tal punto da indurre le autorità a intervenire con specifici chiarimenti. Oltre a questo, è appena stato approvato dal Parlamento Europeo il 1° Pacchetto Mobilità contenente novità di assoluto rilievo e diverse modifiche normative, anche importanti, che saranno applicabili dal ventesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale europea (quindi a breve).

La funzione delle borse carichi nella visione del gruppo Alpega. L’efficienza è figlia dell’integrazione delle tecnologie

Mentre lancia il nuovo servizio di Garanzia di pagamento per i trasportatori, Teleroute sviluppa sempre maggiori relazioni con le altre borse carichi del gruppo. Ci spiega come Domenico Schiavone, Sales Manager di Teleroute per l’Italia.

Il carburante che verrà. La partenza dei camion idrogenati

Mentre l’Europa punta dritto sull’idrogeno per raggiungere le emissioni zero di CO2 entro il 2050, in Svizzera arrivano gli Hyundai XCient Fuel Cell, primi autocarri pesanti a celle a combustibile a essere prodotti in serie. E altri li seguiranno.

La guida che verrà. La guida autonoma al servizio dell’intermodalità

Ulm, Germania del Sud. Qui sorge un terminal che, l’elevata connettività alle infrastrutture stradali e ferroviarie, ha fatto crescere nel trasporto intermodale. Ora per l’ulteriore salto in avanti si punta sull’automazione sotto forma di un camion, realizzato da MAN, che viaggerà autonomamente tra il terminal e un deposito di Deutsche Bahn

Test in azienda. Stefano Pedot al volante di uno Scania R580 XT. Duro con il lavoro, dolce con l’autista

Ogni giorno si reca in cantieri edili o stradali, oppure trasporta porfido alle dipendenze della Lavisana. Insomma, Stefano Pedot svolge un duro lavoro che il veicolo del costruttore svedese, specializzato nel settore Costruzioni, affronta con solidità e sicurezza. Ma anche accarezzando l’autista tramite il comfort della cabina (e dei sedili in particolare), il contenimento di rumore e vibrazioni e diversi ausili alla guida che aiutano a rendere il tutto meno faticoso e più produttivo

Nissan NV250 VAN L1 95CV. Sobrio di forma e di consumi

Il nuovo van compatto, generato dall’alleanza con Renault, serve a Nissan per ampliare la sua gamma di commerciali leggeri. Messo alla prova su strada si è dimostrato agile in città, stabile in curva, a suo agio anche su fondi irregolari. E con un pieno di 60 litri ha percorso oltre 900 km.

Lecitrailer. Il freddo allo stato (più) solido

Il nuovo trailer isotermico è stato aggiornato e reso estremamente più robusto rispetto alle precedenti gamme del costruttore spagnolo. Un valore aggiunto il trattamento anticorrosione.

Scheurle. L’allungo senza scorta

Il nuovo Eurocompact FL02, fino al 20% più leggero rispetto al passato e liberato dai mezzi di appoggio, arriva sul mercato. Il primo esemplare è stato consegnato alla Spedition Kübler.

10 domande a… Fabio Bonsi

CARTA DI IDENTITÀ NomeFabioCognomeBonsiEtà44 anniStato CivilesposatoPunto di partenzaBresciaAnzianità di Servizio24 anniSettore di...

Semplice, come bersi un bicchiere d’acqua

orniamo a parlare di acqua, della sua fondamentale importanza per la nostra vita. Innanzitutto, quanta acqua bisogna bere ogni giorno? Almeno due litri. Su questo sembrano essere tutti d’accordo. Due litri sarebbero il «minimo sindacale» per essere più sani e più belli: aiuta a rigenerare le cellule, prevenire la formazione delle rughe d'espressione ed eliminare le tossine e i batteri accumulati. Affiancare a una corretta alimentazione, una abbondante idratazione è diventato perciò un comandamento virtuoso, una sorta di dogma salutista. Ma è davvero così?