Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMondo pesanteLo sbarco in Italia di Volta Trucks

Lo sbarco in Italia di Volta Trucks

Volta Zero, il veicolo da 16 tonnellate per la logistica urbana realizzato dalla start up anglo-svedese, sarà presentato a Milano (Peschiera Borromeo) dal 7 all'11 giugno. E a quel punto inizierà anche la commercializzazione. Chi volesse vedere da vicino il nuovo mezzo, può prenotarsi sul sito della società appena messo on line nella versione italiana

-

Dopo i lanci commerciali di Spagna e Francia, Volta Trucks annuncia che il suo Volta Zero arriverà anche in Italia. Per la precisione sarà presentato in anteprima a Milano dal 7 all’11 giugno.

I gestori di flotte e i trasportatori potranno provare Volta Zero a Peschiera Borromeo (Milano), dove sarà esposto insieme al partner di Volta Trucks, DB Schenker. Per prenotarsi e partecipare alla dimostrazione ci si può registrare sul sito di Volta Trucks appena inaugurato: www.voltatrucks.com/it

Volta Trucks è una start up anglo-svedese molto originale che ha cercato di individuare un segmento di compromesso, a metà tra il van da città e il camion da distribuzione. Volta Zero, la sua creatura che viene prodotto a Barcellona, negli ex stabilimenti Nissan, è un urban truck elettrico (con autonomia di circa 200 km) con massa totale di massimo 16 ton, concepito per distribuire merci in ambito urbano e suburbano. Ma soprattutto è un camion che parte da zero e disegnato rimettendo in dubbio ogni soluzione. Ecco quindi che il sedile di guida è stato spostato in posizione centrale e ribassata per garantire una visuale panoramica. Il cruscotto si personalizza tramite touch screen e il conducente ha a disposizione un sistema di monitoraggio delle condizioni del veicolo basato sull’intelligenza artificiale. Originale pure la soluzione di fare a meno dell’albero di trasmissione, per affidare la trazione all’assale posteriore e-Axle che nasconde all’interno il motore elettrico. La batteria è al litio-fosfato di ferro con capacità dai 160 ai 200 kWh, mentre la carrozzeria è realizzata con pannelli di lino naturale e resina biodegradabile. Così non soltanto si ricicla come un rifiuto, ma se si spezza non crea pericolosi angoli vivi.

il sedile di guida è spostato in posizione centrale e ribassato per garantire una visuale panoramica. Il cruscotto si personalizza tramite touch screen e il conducente ha a disposizione un sistema di monitoraggio delle condizioni del veicolo basato sull’intelligenza artificiale

A proposito della presentazione italiana italiana di Volta Zero, la responsabile dello sviluppo commerciale di Volta Trucks, Carla Detrieux, ha sottolineato che «è un’altra tappa del nostro entusiasmante tour europeo nelle città orientate alla sostenibilità. Grazie al nostro impegno per la sicurezza, alle libertà progettuali offerte dalla compatta trasmissione elettrica e ai nostri ambiziosi obiettivi di sostenibilità, notiamo una crescente domanda da parte di clienti che hanno intrapreso la strada verso la decarbonizzazione delle loro operazioni. Volta Trucks e Volta Zero sono il partner perfetto per questi clienti e grazie al nostro servizio assistenza, accompagniamo i nostri clienti in ogni fase della migrazione all’elettrico. Non vedo l’ora di presentare Volta Zero ai nostri clienti italiani e di svolgere ricerche di mercato per capire ancora meglio cosa si aspettano da un veicolo».

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link