Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Pneumatici Marangoni Marix, anche l'occhio vuole la sua parte

Marangoni Marix, anche l’occhio vuole la sua parte

I nuovi pneumatici per autocarro dell'azienda italiana, ricostruiti a freddo integrali, uniscono affidabilità e durata a un gradevole aspetto estetico, molto simile a quello delle gomme nuove

-

Che cosa ricerca un’azienda di trasporto quando acquista pneumatici ricostruiti premium? Sicuramente la qualità, ovvero che si tratti di gomme affidabili, durature e con performance adeguate al tipo di veicolo cui sono destinate. Ma ultimamente anche l’aspetto estetico della gomma ha acquistato sempre più importanza nella scelta delle flotte.
Ne è consapevole Marangoni che, proprio per venire incontro a questa esigenza, ha perfezionato il sistema di ricostruzione a freddo integrale, una soluzione che garantisce un risultato ottimale anche dal punto di vista visivo, dato che lo pneumatico ricostruito non ha nulla da invidiare esteticamente a uno nuovo.

Nello pneumatico ricostruito a freddo Marix, la “bellezza” della gomma viene garantita ricoprendo i fianchi con una mescola dedicata, rendendo peraltro il prodotto più resistente a urti e strisciamenti, con un beneficio quindi non solo di forma ma anche di sostanza tecnica. Se poi il prodotto è realizzato attraverso l’applicazione di un anello battistrada prestampato Blackline (tecnologia Ringtread), lo pneumatico fornisce anche maggiore chilometraggio, minori consumi energetici e massima aderenza in ogni condizione stradale.

Inoltre il sistema di ricostruzione ad anello combinato con il controllo shearografico (una tecnica di verifica non distruttiva della qualità dei materiali in camere sottovuoto) è ormai diventato un passaggio di lavorazione standard per tutti i prodotti Marangoni e garantisce l’assoluta affidabilità del Marix, tanto che la garanzia è estesa a 5 anni.
Le misure disponibili per la ricostruzione integrale a freddo sono 315/80 R 22.5, 385/65 R 22.5, 315/70 R 22.5 e 385/55 R 22.5. Il prossimo obiettivo sarà quello di estendere il sistema di ricostruzione integrale a freddo anche ad altre misure e profili, per soddisfare le richieste dei clienti di pneumatici ricostruiti sempre più performanti e esteticamente perfetti.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link