Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMondo leggeroAperte le vendite dei nuovi Mercedes Sprinter ed eSprinter

Aperte le vendite dei nuovi Mercedes Sprinter ed eSprinter

I nuovi modelli di large van di Mercedes-Benz raggiungono nella versione elettrica 440 km di autonomia e presentano numerosi extra digitali, l'MBUX di ultima generazione e sistemi di sicurezza e assistenza con funzioni aggiuntive

-

Sono arrivati dal 19 gennaio sul mercato italiano i nuovi Mercedes-Benz Sprinter ed eSprinter. Queste nuove versioni del furgone tedesco si caratterizzano per avere due forme e lunghezze della carrozzeria, tre dimensioni della batteria e un notevole carico utile.

Un eSprinter più efficiente e con maggiore capacità di carico

Il rinnovato l’eSprinter si distingue per la sua efficienza, per l’aumentata autonomia e per il maggiore volume di carico. È composto da tre moduli che assicurano massima libertà per lo sviluppo e la progettazione di varie estensioni e carrozzerie (prima possibili solo con lo Sprinter endotermico). Il modulo anteriore comprende tutti i componenti ad alta tensione e può essere combinato con tutte le varianti del veicolo, indipendentemente dal passo e dalle dimensioni della batteria. Il modulo per la batteria ad alto voltaggio integrata salvaspazio si trova nel sottoscocca. La posizione della batteria tra gli assi, insieme al robusto alloggiamento della stessa, ne assicura una conservazione ottimale e il baricentro basso ne garantisce un’elevata maneggevolezza.
In un percorso di prova da Stoccarda a Monaco di Baviera e ritorno (circa 460 chilometri) con un veicolo di pre-produzione – extra long con tetto alto e batteria da 113 kWh – il viaggio è stato completato con una singola carica della batteria e senza ricarica.

Motore elettrico da 100 kW e autonomia da 440 a 500 km

Con l’assale posteriore a trazione elettrica i clienti hanno vantaggi in termini di lunghezza del veicolo, peso totale massimo a terra (fino a 4,25 tonnellate), capacità di traino (fino a 2 tonnellate) e volume di carico (massimo 14 mc). Il motore elettrico ha potenza di 100 e 150 kilowatt di picco, mentre il nuovo motore sincrono a magneti permanenti (PSM) è caratterizzato da un’efficienza particolarmente elevata. Si può scegliere, come accennato, tra tre diverse dimensioni di batteria113 kWh, 81 kWh o 56 kWh (con la variante da 81 kWh che sarà disponibile per l’ordine entro la fine dell’anno).
L’autonomia, secondo il ciclo WLTP, è garantita fino a 440 km, che si allungano fino a 500 km nelle aree urbane. Le celle della batteria sono realizzate in litio ferro fosfato e sono prive di cobalto e nichel. Il recupero di energia avviene in modalità overrun e frenata, con l’intensità del recupero che può essere regolata individualmente tramite i paddle del cambio dietro il volante. Con il nuovo sistema di recupero automatico D Auto, le informazioni provenienti dal radar, dalla telecamera e dai dati di navigazione vengono collegate in rete e la potenza del recupero viene adattata alla situazione in tempo reale.
Inoltre, l’ECO Assist è in grado di supportare la guida predittiva. A seconda dell’equipaggiamento e del Paese, il sistema indaga se un veicolo sta procedendo, qual è il limite di velocità o se si trova una pendenza, indicando nel quadro strumenti quando è necessario togliere il piede dall’acceleratore. A seconda della situazione, seleziona inoltre la forza di recupero appropriata. Infine, tre modalità di guida aiutano a scegliere tra il massimo comfort o la massima autonomia.

Disponibile il servizio Mercedes me Charge

Il nuovo furgone elettrico Mercedes-Benz è in grado di ricaricarsi sia in corrente alternata (AC) che in corrente continua (DC). Il caricabatteria di bordo può essere messo in carica di serie con corrente continua fino a 50 kW e, in opzione, fino a 115 kW presso una stazione di ricarica rapida. La batteria con una capacità di 56 kWh viene così caricata dal 10 all’80% in circa 28 minuti, mentre la batteria con una capacità utile di 113 kWh richiede circa 42 minuti, entrambe a un massimo di 115 kW.
Anche per l’eSprinter è disponibile Mercedes me Charge, servizio che permette l’accesso a circa 600.000 punti di ricarica europei, compresa la rete europea Ionity. Tramite un unico contratto di ricarica si può accedere a 1.150 diversi operatori, tra cui i Mercedes-Benz Charging Hub, la cui prima sede europea è stata recentemente aperta a Mannheim. I clienti possono beneficiare di prezzi fissi che si applicano indipendentemente dal gestore della stazione di ricarica.

Tre varianti per il nuovo Sprinter

Nelle tre varianti Telaio, Tourer o Furgone, con trazione anteriore, posteriore o integrale e fino a 5,5 ton di peso totale a terra, il nuovo Sprinter può operare in cantiere, come navetta o come base per camper, in un’ampia varietà di settori e per numerose esigenze specifiche.
Sotto il cofano, il collaudato motore diesel da 2,0 litri (OM654) è disponibile in quattro livelli di potenza da 84 kW, 110 kW, 125 kW e 140 kW, a seconda del modello selezionato e della variante di trazione. La versione a trazione integrale dello Sprinter è disponibile per tutti i modelli. Le varie trazioni sono abbinate al comodo cambio automatico 9G-TRONIC o al cambio manuale a 6 marce.

Installato il MBUX di ultima generazione

In entrambi i veicoli viene utilizzata di serie l’ultima generazione del sistema multimediale MBUX (Mercedes Benz User Experience), con un display da 26 cm (10,25 pollici). In combinazione con un account Mercedes me, il MBUX offre un’ampia gamma di extra digitali, inclusi servizi gratuiti come la manutenzione, la gestione degli incidenti e dei guasti, nonché serviziremoti come la chiusura e lo sblocco delle portiere e l’apertura e la chiusura dei finestrini.
Grazie a MBUX, il van è integrato nell’ecosistema della navigazione intelligente (navigazione con intelligenza elettrica), con gestione attiva dell’autonomia e servizi e app basati su cloud. In questo modo, ad esempio, è possibile regolare le impostazioni di ricarica, calcolare la migliore strategia di ricarica possibile ed eseguire il precondizionamento.

Il sistema di diagnosi Mercedes-Benz Van Uptime

Il sistema di diagnosi in tempo reale Mercedes-Benz Van Uptime è disponibile in opzione anche per i clienti commerciali. Il prodotto consente la valutazione e l’interpretazione dei dati del veicolo in tempo reale per prevenire i tempi di fermo del veicolo. Altri punti salienti includono il riconoscimento vocale specifico per il sedile per il guidatore e il passeggero anteriore e ottimizzazioni per l’assistente vocale “Hey Mercedes“. Inoltre, per la prima volta, i clienti potranno usufruire della nuova vista satellitare e di una navigazione notevolmente migliorata per rimorchi e veicoli di grandi dimensioni, appositamente adattata alle esigenze di questo tipo di mezzi.

Sistemi di sicurezza e assistenza migliorati e sviluppati

sistemi di sicurezza e assistenza sono dotati di funzioni aggiuntive, la maggior parte delle quali sono già incluse nella dotazione di serie. Ad esempio, l’Active Brake Assist di serie include ora la funzione di intersezione, che avvisa in caso di veicoli in attraversamento verticale, in arrivo a velocità fino a 60 km/h e in manovra di sorpasso pericolosa fino a 70 km/h. Può anche intervenire in caso di emergenza a velocità fino a 40 km/h e assistere in caso di collisione con un altro veicolo.
Sono poi presenti l’Active Lane Keeping Assist, il Blind Spot Assist, l’avviso di stanchezza Attention Assist, l’Intelligent Speed Assist con cruise control (con dati di navigazione gratuiti fino a sette anni dopo la data di produzione del veicolo), il sistema di chiamata d’emergenza Mercedes-Benz e la telecamera di retromarcia per furgoni e tourer. A richiesta, è disponibile il Moving-off Information Assist per evitare collisioni con altri utenti della strada che precedono il veicolo durante la partenza.
Il sistema di assistenza alla svolta, di serie per i veicoli omologati N2 ma per il resto opzionale, aiuta a percepire meglio pedoni e ciclisti in un’area definita sul lato passeggero. Per un parcheggio comodo e veloce, il pacchetto parcheggio è disponibile con telecamera a 360 gradi e nuovo display 3D per la visibilità degli ostacoli. Infine, lo specchietto retrovisore digitale opzionaleoffre una comoda visuale posteriore anche quando non c’è un lunotto o il veicolo è lungo.

Scelta tra diversi pacchetti di dotazioni

Per entrambi i modelli è possibile scegliere tra il pacchetto invernale Plus (ad es. con volante riscaldato), l’Active Safety (ad es. con Distance Assist Distronic, dispositivo con il quale si può cambiare corsia per aggirare veicoli più lenti) e il pacchetto vano di carico.
Nella versione di entrata, lo Sprinter e l’eSprinter offrono, tra le dotazioni non ancora citate, il quadro strumenti con display a colori, il nuovo volante multifunzione con rilevamento a mani libere, il monitoraggio della pressione degli pneumatici(anteriore/posteriore), il sensore pioggia e assistenza ai fari. Nella versione PRO sono inclusi anche l’Hill-Start Assist, un volante regolabile in altezza e inclinazione, il sistema di climatizzazione Tempmatic e una presa USB da 5V. Nella versione SELECT, infine, i clienti possono contare anche su un volante in pelle, un sedile comfort per il conducente e fari a LED ad alte prestazioni con Adaptive Highbeam Assist.

Il prezzo

Il nuovo eSprinter con batteria da 56 kWh parte da 60.500 euro.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link