Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMondo leggeroI furgoni elettrici Maxus eDeliver 3 e 9 connessi e protetti da Lojack

I furgoni elettrici Maxus eDeliver 3 e 9 connessi e protetti da Lojack

I nuovi commerciali, distribuiti in Italia dal Gruppo Koelliker, si avvalgono dei servizi telematici dell'azienda americana, tra cui l'app multifunzione Connect, il sistema Driving Behaviour che aiuta a migliorare la guida e la soluzione CrashBoxx per assistenza in caso di incidente

-

Distribuiti in Italia dal Gruppo Koelliker, i nuovi commerciali nativi elettrici Maxus eDeliver 3 e eDeliver 9 si sono affidati per quanto riguarda connettività e assistenza a LoJack società del Gruppo CalAmp, leader nelle soluzioni telematiche per l’automotive e nel recupero dei veicoli rubati.

La tecnologia LoJack Connect installata sui Maxus elettrici garantisce in tempo reale al conducente protezione e connessione attraverso una serie di servizi avanzati. L’app LoJack opera come un vero e proprio assistente virtuale, in grado di fornire supporto in caso di bisogno, mantenere il veicolo sempre in piena efficienza e ridurre al minimo i tempi tecnici di fermo. Attraverso l’applicazione, all’autista arrivano informazioni sulla localizzazione del mezzo, l’indicazione dei chilometri effettuati, i percorsi compiuti (salvati in un archivio) fino alla funzione “protezione veicolo”, con cui si riceve una notifica quando lo stesso esce da una zona identificata (ad esempio il parcheggio di un’azienda). A queste funzionalità si aggiunge il monitoraggio costante del livello di carica della batteria 12 volt, che mette al riparo da black-out della centralina e del contatore. L’app segnala infine le scadenze della manutenzione e del cambio degli pneumatici.

Un altro utile sistema è il Driving behaviour, che aiuta il conducente a migliorare il proprio stile di guida e a ridurre emissioni e consumi. In caso di incidente, grazie alla soluzione CrashBoxx, l’autista riceverà H24 dalla centrale operativa immediata assistenza meccanica (con l’invio di un mezzo per il trasporto), sanitaria (con attivazione di eventuali soccorsi tramite l’eCall privato) e operativa (ad esempio per la compilazione del modulo di constatazione amichevole o per l’acquisizione di fotografie in caso di sinistro).

Il Maxus eD3 è in grado di percorrere fino a 342 km (ciclo urbano) ed è ordinabile in versione passo corto o passo lungo in abbinamento a una batteria da 52 kWh. Dispone di una capacità di carico che varia da 4,8 a 6,3 mc e di una portata da 865 kg fino a 990 kg a seconda della versione.

Il Maxus eD9 è in grado invece di percorrere fino a 353 km (ciclo urbano). È acquistabile in versione van in tre differenti configurazioni (L2H2, L3H2 ed L3H3), abbinabili a batterie da 51.5 kWh, 72 kWh o 88.5 kWh (a seconda del modello); oppure in versione chassis cab in due configurazioni (L3 ed L4), abbinate a una batteria da 65 kWh. eD9 offre capacità di carico davvero eccezionali, con volumi che vanno da 9,7 a 12,33 mc, e ha una portata di 860-1.410 kg.

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link