Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Mondo pesante Christian Levin sarà il nuovo CEO di Scania

Christian Levin sarà il nuovo CEO di Scania

Il Consiglio di amministrazione della Casa svedese ha nominato il manager CEO e presidente di Scania a partire dal 1 maggio 2021 che, nel contempo, manterrà il ruolo di membro dell’Executive Board di Traton SE

-

Christian Levin dal 1 maggio prossimo sarà il nuovo presidente e CEO di Scania.
Attualmente membro dell’Executive Board di Traton SE e chief operating officer di Traton Group, Levin vanta oltre 20 anni di esperienza in Scania dove ha iniziato a muovere i primi passi entrando dome tirocinante nel 1994 e, negli anni successivi, a ricoprire diversi ruoli manageriali, a maturare una vasta esperienza professionale a livello internazionale conseguendo anche un Master of Science in ingegneria meccanica presso il Royal Institute di Stoccolma per poi ricoprire i ruoli di executive vice president e head of Sales & Marketing di Scania prima di approdare nel 2019 in Traton.
Levin ha anche una profonda conoscenza del mercato italiano, avendo guidato, come AD dal 2006 al 2010 Italscania.
Oltre alla sua nuova funzione in Scania, Christian Levin manterrà il ruolo di membro dell’Executive Board di Traton.

«È un grande onore per me assumere il ruolo di CEO di Scania, un’azienda che ha avuto un impatto determinante su tutta la mia vita e sulla mia carriera – ha dichiarato Christian Levin – Insieme a tutto il team globale di Scania, lavoreremo per accelerare la transizione verso un sistema di trasporto sostenibile. In qualità di marchio forte di Traton Group, proseguiremo sulla strada del successo percorsa da Henrik Henriksson, dando vita a una mobilità migliore sia per il business, che per la società e per l’ambiente».

Levin succede a Henrik Henriksson che lascia la Casa del Grifone dopo 23 anni e oltre 5 come CEO per unirsi a H2 Green Steel, una nuova realtà imprenditoriale che punta ad avviare la produzione di acciaio realizzato senza l’utilizzo di fonti fossili entro il 2024.
«Lasciare Scania è stata una decisione difficile da prendere – ha evidenziato Henriksson – Si tratta di un’azienda in cui ho speso la mia intera carriera professionale e che considero una famiglia. Ho fatto un percorso fantastico in Scania, sono estremamente orgoglioso di quanto conseguito in questi anni. Sono anche certo del fatto che Scania vanti un ottimo posizionamento nel guidare il cambiamento verso un trasporto sostenibile»
Henriksson rimarrà in Scania finché Levin non assumerà il nuovo incarico di CEO.

«Siamo molto dispiaciuti del fatto che Henrik Henriksson lasci Scania e la famiglia Traton, ma al tempo stesso siamo orgogliosi della nuova sfida che si appresta ad affrontare e che si sposa perfettamente con la sua esperienza come leader in ambito sostenibilità. Anche il nostro settore potrà trarre grandi benefici dalla produzione di acciaio realizzato senza l’utilizzo di fonti fossili, Traton seguirà quindi con grande interesse questa impresa. Non potevamo chiedere però un successore migliore di Christian Levin. La sua esperienza e la sua conoscenza, sia del settore che di Scania, ci consentiranno di perseguire l’impegno di Scania sul fronte della sostenibilità accelerando il processo di transizione”, ha evidenziato Matthias Gründler, Ceo di Traton e presidente del Consiglio di amministrazione di Scania.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti