Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMovimentazioneNasce l'autostrada viaggiante Brindisi-Forlì: il trasporto merci si sposta su rotaia

Nasce l’autostrada viaggiante Brindisi-Forlì: il trasporto merci si sposta su rotaia

Il servizio consente di spostare annualmente oltre 15.000 camion dalle strade alla ferrovia, in un contesto di interessi convergenti tra operatori del trasporto merci su ferro e su gomma

-

Il viceministro alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Teresa Bellanova, ha inaugurato un nuovo servizio intermodale di trasporto merci che collegherà Brindisi a Forlì. Si tratta, nel dettaglio, di un’autostrada viaggiante (così vengono chiamate quelle forme di trasporto combinato che prevedono il trasporto dell’intero camion, cioè rimorchio + motrice, su carri ferroviari appositi).

Il servizio, pensato per contribuire ad alleggerire le strade dai camion, velocizzando i tempi per il trasporto delle merci su ferrovia sulle lunghe distanze, vede coinvolte le aziende Trasporti Primiceri, la pugliese Lotras e la tedesca Vtg. Il taglio del nastro è avvenuto domenica presso lo scalo intermodale delle Ferrovie dello Stato situato in via Porta Lecce, alle porte del centro abitato di Brindisi.

Per il viceministro Bellanova questo progetto rappresenta un «risultato straordinario, perché dà modo ai 312 camion per il trasporto merci che settimanalmente percorrono i 700 chilometri tra Brindisi e Forlì di giungere a destinazione non più su strada ma su rotaia, utilizzando l’innovativa tecnologia di movimentazione e trasporto RoadRailLink per lo spostamento dei semirimorchi non gruabili. Un impegno importante per la tutela ambientale e la sicurezza, così come un incentivo rilevante alla competitività delle nostre aziende soprattutto nei settori caratterizzati da una forte presenza sui mercati globali».

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link