Veicoli - logistica - professione

HomeProfessioneFinanza e mercatoAumentano gli interessi di mora sulle cartelle esattoriali

Aumentano gli interessi di mora sulle cartelle esattoriali

-

Dal 1° maggio 2013 pagare in ritardo una cartella esattoriale costerà di più. La misura del tasso di interesse da applicare nelle ipotesi di ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, sarà pari al 5,2233% in ragione annuale. Questo è il nuovo tasso degli interessi fissato da un provvedimento del 4 marzo 2013 del direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera che va a sostituire la precedente misura che dal 1° ottobre 2012, era stata fissata al 4,5504%.
Decorsi 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo a esclusione delle sanzioni pecuniarie tributarie e degli interessi, a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento, si applicano gli interessi di mora, al tasso determinato annualmente con un apposito provvedimento del ministero delle Finanze relativo alla media dei tassi bancari attivi.

Allegati

per scaricare il provvedimento clicca qui

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link