Veicoli - logistica - professione

HomeProfessioneFinanza e mercatoL'ombra di un cartello sul prezzo dei carburanti: è il sospetto del Gip di Varese

L’ombra di un cartello sul prezzo dei carburanti: è il sospetto del Gip di Varese

-

Ci sono fondati sospetti che le compagnie petrolifere in Italiaabbiano costituito una sorta di cartello. La cosa grave è che a nutrirli è ungiudice – il gip di Varese, Giuseppe Battarino – e che per motivarli si basi suun’indagine iniziata circa un anno, a seguito di un esposto del Codacons che ha portato a raccogliere una serie di «indizi» rispetto alla «commissione deidelitti di cui agli artt. 501 o 640 del codice penale». Si parla quindi diturbativa di mercato, se non addirittura di truffa. Anche se lo stesso giudice,valutando che la competenza in materia sia delle procure di Milano e Roma, hatrasmesso tutti gli atti per i dovuti approfondimenti.L’approfondimento,in particolare, riguardano gli «artifizi e i raggiri consistenti nell’aver volontariamentelivellato, concordandoli, i prezzi dei prodotti petroliferi alla pompa, in mododa minimizzare il minor guadagno derivante dall’applicazione dei principi dellaconcorrenza». 

Il giudice puntal’indice, per esempio, su alcuni scambi di informazioni e su una reciprocacessione di quantitativi di carburanti tra le compagnie, le principali sulmercato: Shell, Tamoil, Eni, TotalErg, Esso, Kuwait Petroleum, Api. 
Il Codacons esultain quanto giudica che il provvedimento del gip di Varese apra la strada a unaclass action, che potrebbe coinvolgere in teoria tutti gli acquirenti dicarburanti. 
Ma soddisfazione è stata espressa anche dalla CNA-Fita,associazione che da tempo lamenta il maggior costo (25 centesimi) delcarburante italiano rispetto a quello europeo e che vede l’iniziativa delgiudice varesino come un «evento storico», anche se – aggiunge –«siamo coscienti che non bisogna abbassare la guardia: certamente l’Esecutivoche tutti aspettiamo dovrà dimostrarsi credibile su questo tema».

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link