Veicoli - logistica - professione

Home Professione Leggi e politica Servizi postali: il MISE aggiorna gli importi da versare

Servizi postali: il MISE aggiorna gli importi da versare

-

Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sul suo sito web il nuovo decreto interministeriale (MISE-MEF) con gli importi aggiornati del contributo che le imprese titolari di autorizzazioni generali e licenze individuali per i servizi postali dovranno versare per l’anno in corso.

L’importo aggiornato ammonta a 320 euro (nel 2019 era 319) e quanti avevano provveduto già a gennaio al pagamento, basandosi sulla precedente annualità, per regolarizzare la loro posizione dovranno pagare la sola differenza. Quanti, invece che non hanno ancora versato nulla, potranno pagare il contributo entro il 31 luglio 2021 con una maggiorazione dello 0,50% per ogni mese o frazione fino all’effettiva data di versamento.

Il decreto inoltre stabilisce che il pagamento delle somme dovute può essere effettuato nei seguenti modi:

  • versamento su conto corrente postale n.3338588 intestato alla tesoreria provinciale dello Stato di Viterbo
  • bonifico bancario o postale indicando le coordinate bancarie in formato IBAN del conto da accreditare IT89C0760114500000003338588.

La causale del versamento deve specificare che l’importo è a favore del bilancio dello Stato, capo XVIII, capitolo 2569, art.14, indicando “contributo anno 2021 verifica e controlli” con codice fiscale del versante e numero dell’autorizzazione.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti