Veicoli - logistica - professione

Home Prodotto Mondo pesante Accessori Acitoinox. Leggeri, anzi, leggerissimi

Accessori Acitoinox. Leggeri, anzi, leggerissimi

Personalizzare ma non appesantire sono i must degli ultimi prodotti in acciaio firmati dall’azienda campana per dare un tocco di originalità ai veicoli

-

Acitoinox rende ogni giorno più ricco il suo catalogo di accessori per personalizzare il proprio veicolo, di qualsiasi Casa costruttrice. Accessori piccoli o grandi che hanno il comune obiettivo de rendere unico il mezzo su cui sono installati, pesando il meno possibile sulla tara mezzo..

Tra gli ultimi oggetti del desiderio entrati in catalogo ecco l’esclusivo Finale di Scarico in acciaio, appositamente progettato per tutti i modelli della “Next Generation” di Scania. Il Finale di Scarico è un accessorio innovativo nel design e non richiede alcuna modifica alla carrozzeria o allo scarico originale del veicolo; è sufficiente posizionarlo e fissarlo con delle particolari viti che vengono fornite insieme all’accessorio. A dotare il prorio Scania Serie R del nuovo finale di scarico è stata la PG Multiservizi di Delianuova (RC). «La ricerca e lo sviluppo- dice Anna Acito design manager dell’azienda campana – spingono Acitoinox alla realizzazione di prodotti ricercati e nuovi; di pari passo la narrazione di ogni singolo prodotto si sviluppa mostrando lo stesso spirito innovativo e sperimentale.  L’innovazione è quella scintilla che ci ha aiutato nei secoli a migliorare la nostra vita, e l’innovazione è parte integrante degli accessori Acitoinox.».

Michele Arleo, titolare della Transar di Sant’Arcangelo, (PZ) ha deciso dare uno stile identificativo ben preciso agli ultimi sette Renault Trucks Serie T entrati in flotta inserendo su specchi, calandra e portiere alcuni eleganti elementi in acciaio. In questo caso il Centro Stile ha studiato e realizzato un kit più leggero, che esplicasse la personalità del veicolo e dell’azienda proprietaria.

Si chiama DoMyNa (Do My Nature) il MAN TGX della Autotrasporti Marchese. Un allestimento in cui gli accessori dialogano tra loro riversandosi sul frontale del veicolo in modo da non oscurare le parti principali del mezzo.
Sono gli elementi sui fianchi, a partire dai simbolici graffi, che caratterizzano la cabina; nella barra portafari corta si innestano dei profili che formalmente ricordano i graffi sul fianco del veicolo, le prolunghe si trovano in posizione retroposta rispetto alla barra portafari, per non togliere importanza a quest’ultima e per dare idea di dinamicità. È facile notare come le barre, in maniera costante, seguano le superfici sottoposte, dando l’idea di essere un unico corpo con il veicolo la cui linearità della barra paraurti è perfettamente in linea con il paraurti stesso.

Due Iveco S-Way diventano musa di un progetto di personalizzazione curato da Acitoinox per la Autotrasporti Perrotti che ha inserito in flotta The Queen e The Princess, rispettivamente dedicati alla moglie e alla figlia del titolare Michele Perrotti e già su strada per l’azienda campana per il trasporto di cereali biologici lungo la tratta adriatica.
Gli acciai realizzati per queste special edition sono stati progettati e realizzati appositamente per i due veicoli, frutto di uno studio che ha preso in esame le linee e i colori dei due mezzi, le loro particolarità e soprattutto il carattere che doveva emergere nei due differenti allestimenti.
Nella versione The Princess è stato utilizzato acciaio colorato nero, che fa da contrasto con la vernice e con le grafiche arancioni e nere, mentre per la versione The Queen è stato utilizzato il classico acciaio lucido “mirror”. «Dallo sketch che pubblichiamo – sottolinea Anna Acito – emerge in maniera chiarissima lo studio dello stile, ispirato a forme organiche, che fanno apparire il veicolo come qualcosa in più di un semplice oggetto».

Tutti accessori che è possibile trovare a catalogo.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link